Home | Arte e Cultura | Mostre | Presentate le mostre: Salvotti alla Civica, Moggioli alle Albere

Presentate le mostre: Salvotti alla Civica, Moggioli alle Albere

Vittorio Sgarbi ha incontrato la stampa insieme al presidente Fugatti e all'assessore Bisesti per presentare le due mostre del MART

image

Umberto Moggioli.

Presentate questa mattina due nuove mostre organizzate dal Mart a Trento: «Gian Leo Salvotti de Bindis. Fra progetto e utopia», presso la Galleria Civica e «Omaggio a Umberto Moggioli», a Palazzo delle Albere.
«Ho fortemente voluto che il Mart riaprisse il prima possibile» ha spiegato il presidente Vittorio Sgarbi «Le mostre erano allestite e pronte, ma nessuno poteva visitarle. Erano mostre prigioniere.»
Gli ha fatto eco il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti: «Siamo ripartiti appena possibile, grazie anche all'impegno e alla forte volontà di Vittorio Sgarbi. Siamo stati fra i primi in Italia a riaprire i musei e nonostante le limitazioni imposte dalla pandemia la partecipazione è stata molto confortante. Credo che il pubblico abbia apprezzato l’impegno, la mentalità e anche quella che io definisco la generosità che il presidente Sgarbi ha dimostrato in questi mesi. Il tutto si è tradotto in eventi di grandissimo livello, come quello sul Caravaggio e come le mostre che oggi inauguriamo, che hanno portato la nostra terra alla ribalta nazionale.»
 
Dopo l’apertura del Mart, il 18 gennaio, hanno riaperto al pubblico, a partire da lunedì 25, anche le esposizioni della Galleria Civica di Trento e di Palazzo delle Albere, dedicate rispettivamente all’architetto trentino Gian Leo Salvotti de Bindis e all’arista trentino Umberto Moggioli. Le due aperture hanno seguito quella del Mart, primo museo riaperto in Italia dopo la serrata disposta dal Governo.
«Oggi è indubbiamente un giorno importante – ha evidenziato l’assessore Mirko Bisesti, perché ripartire con la cultura e con gli eventi culturali, in un momento così difficile, ci porta un messaggio di speranza. Appena abbiamo potuto siamo riusciti a riaprire e a mettere in campo, grazie agli impulsi del presidente Sgarbi, alcune importanti mostre che hanno coinvolto il Mart, il palazzo delle Albere e la Galleria Civica di Trento. Il Trentino – ha concluso l’Assessore – vuole puntare sempre di più e fare sempre meglio in questo settore, potendo contare su istituzioni culturali molto peculiari e di grande livello, che intendono porsi con forza e convinzione sul panorama nazionale.»
 
Alla conferenza è intervenuta anche l’assessora alla cultura del Comune di Trento, Elisabetta Bozzarelli: «Salvotti ha sviluppato una riflessione sull'architettura e sull'urbanistica dal carattere fortemente ideale e filosofico a cui oggi più che mai possiamo ispirarci. È necessario incardinare queste riflessioni su quelle più attuali relative alla necessità di garantire la cultura e la sua fruizione.  In questi mesi abbiamo riscoperto il valore della presenza, lo abbiamo ritrovato proprio nell'assenza, nella mancanza di ciò che a lungo abbiamo dato per scontato. Con questa esperienza oggi possiamo guardare a una nuova città: una città che sia spazio culturale, che favorisca una dimensione relazionale, culturale e umana. Nella pratica del vivere quotidiano forse sarà proprio questa dimensione culturale a farci ritrovare luoghi, vicinanza e abbracci ideali. La cultura può essere la cura.»
 
Illustrando le mostre, il presidente Sgarbi ha ricordato il forte legame che il Mart ha con la città di Trento: «A Trento il Mart ha due avamposti. Uno è il Palazzo delle Albere dove la prima direttrice del Mart Gabriella Belli ha organizzato le prime mostre internazionali del Trentino. Per questa prestigiosa sede abbiamo in programma diversi progetti in collaborazione con il MUSE. Svilupperemo un programma che unisca la contemporaneità del Mart e con i temi nella vocazione del MUSE, come l’ambiente. Mart e MUSE: due grandi musei insieme per interrogarsi sui cambiamenti e sul nostro tempo. La seconda sede di cui il Mart dispone è la Galleria Civica di Trento, volta a quel contemporaneo vivo e presente che può essere presentato nel cuore storico e pulsante della città.»

Le mostre a Trento sono visitabili dal lunedì al venerdì. Dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 gli orari della Galleria Civica; orario continuato dalle 10 alle 18 per Palazzo delle Albere.

Salvotti: La Griglia Flessibile per La Citta Soffice.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni