Home | Arte e Cultura | Mostre | Bruno Lucchi protagonista della 3ª edizione di VillafrancArt

Bruno Lucchi protagonista della 3ª edizione di VillafrancArt

La mostra a cielo aperto dello scultore trentino sarà ospitata nel centro storico di Villafranca da sabato 7 maggio a mercoledì 29 giugno

Sarà Bruno Lucchi lo scultore protagonista della 3ª edizione di VillafrancArt che da sabato 7 Maggio a mercoledì 29 Giugno trasformerà il centro storico di Villafranca in una galleria a cielo aperto.
L’artista, nato a Levico Terme nel 1951, crea figure in terracotta che diventano, poi, bronzi e porcellane. Recentemente la sua ricerca ha anche abbracciato nuovi materiali come l’acciaio Corten.
Dal 1991 vanta al suo attivo più di 200 esposizioni personali e innumerevoli collettive, tutte realizzate nelle più importanti sedi pubbliche e private e in prestigiose gallerie d’arte italiane ed estere.
Dopo le precedenti esposizioni dedicate a Santo e Volti Antoniucci, Villafranca si prepara ancora una volta a diventare un punto di riferimento culturale non solo a livello provinciale.
Come lo scorso anno, l’iniziativa è Patrocinata dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Verona.
 
«La nostra città lancia nuovamente un importante segnale di ripartenza culturale – sottolinea l'assessore alla Cultura Claudia Barbera – proponendo una passeggiata tra l’arte, aperta a tutti, unica nella provincia, con l'obiettivo di avvicinare la popolazione alla cultura e all'arte. Oltre alla preziosità delle opere esposte avrà il valore aggiunto di essere all’aperto e quindi potrà richiamare anche gli appassionati che ancora sono frenati dai timori legati alla pandemia.»
Lo scopo dell'esposizione è quello di dare continuità alle grandi iniziative cultuali che l’Amministrazione comunale ha proposto in questi ultimi anni.
 
«È una mostra che ho voluto fortemente già dal primo anno di amministrazione. I tanti artisti che si sono succeduti hanno dato e daranno sempre più lustro a questo evento.
«Oggi presentiamo le opere dell’artista Bruno Lucchi alla cittadinanza, ma il livello dell’artista e l'importanza dell’esposizione porteranno anche molti visitatori nella nostra città, – sottolinea il sindaco Roberto Dall’Oca. – In questo modo raggiungeremo il doppio obiettivo di far crescere sempre di più Villafranca dal punto di vista culturale e di favorire un indotto economico per le attività del centro storico.
«Come Amministrazione Comunale crediamo molto in questa proposta e ogni anno abbiamo aumentato il livello e il nostro impegno economico.
«Ringraziamo, inoltre, gli sponsor che hanno creduto nella nostra proposta e l’hanno sostenuta.»
 
«Sono un artista, uno scultore, – afferma Bruno Lucchi. – Trascorro la mia vita a plasmare forme; cercare nelle linee equilibrio; a confrontarmi con la terra e la luce. A cercare bellezza.
«Quando una città come Villafranca mi chiama popolare il suo centro con le mie creature, non posso che essere felice ed accettare la sfida.»
«È un piacere aver dato continuità ad un evento importante come è VillafrancART, – sottolinea Andrea Pisani della Fonderia Artistica Pisani, co-organizzatrice dell’evento in collaborazione con l’Amministrazione Comunale. – Mi rende orgoglioso ed emozionato, l’essere riuscito per il terzo anno a contribuire in quello che vuole essere una manifestazione culturale unica nel suo genere.»

Il nostro giornale, l'Adigetto.it, esprime le migliori congratulazioni allo scultore Bruno Lucchi, che da anni collabora con noi per la rubrica Cartoline, ove pubblica i suoi servizi fotografici, importanti come le sue sculture, scattate in giro per il mondo.
Stavolta la sua cartolina ci verrà spedita da Villafranca e sarà decisamente importante.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande