Home | Arte e Cultura | Musei | LUMEN riapre per l’estate dal 6 giugno

LUMEN riapre per l’estate dal 6 giugno

Il museo dedicato alla fotografia di montagna riscopre cultura, natura e gusto sulla cima di Plan de Corones (2.275 m)

image

>
Il panorama di Plan de Corones si tinge dei colori dell’estate e si appresta ad inaugurare una nuova stagione di emozioni.
A 2.275 m di quota, LUMEN riapre le porte il 6 giugno con due nuove mostre firmate National Geographic e preannuncia un programma estivo di appuntamenti culturali dedicati alla montagna e all’arte.
Con attenzione alle normative vigenti in materia di sanificazione e distanziamento, garantisce ai propri visitatori un’esperienza sicura e coinvolgente, nel rispetto delle persone, del museo e della montagna.
Inaugurato a fine 2018 e frutto di un progetto di recupero dell’ex stazione a monte di Plan de Corones, LUMEN è la «casa» della fotografia di montagna che propone un viaggio culturale nel cuore delle Dolomiti.
In 1800 mq di superficie totale sviluppati su quattro livelli, offre un percorso espositivo che invita a vivere la montagna tra fotografia, storia, ambiente e gastronomia, e può accogliere fino a 180 visitatori per volta.
 
Al suo interno ospita anche il ristorante AlpiNN, una sala panoramica che narra il concept culinario «Cook the Mountain» dello chef tre Stelle Michelin Norbert Niederkofler, premiato lo scorso 4 marzo a Berlino dagli «Oscar dei Musei» - i Leading Culture Destinations Awards 2020 - come miglior ristorante al mondo all’interno di un museo (alla riapertura sarà inizialmente attivo solo come snack bar).
Per l’apertura estiva, LUMEN preannuncia un programma di novità che include nuove mostre temporanee, performance, workshop e piccoli eventi che si svilupperanno nel corso della stagione.
Dal 6 giugno all’11 ottobre ospita due nuove esposizioni fotografiche in collaborazione con National Geographic: Mexico, che presenta gli scatti di Rikky Azarcoya, e Perù, un excursus di immagini a cura di Luis Armando Vega, Musuk Nolte, Nicolas Villaume e Victor Zea.
Per il mese di luglio anticipa invece l’inaugurazione di una nuova mostra temporanea con Sissa Micheli, nonché serate a tema che coinvolgono l’intera offerta turistica di Plan de Corones.
 
Due le iniziative per partecipare a visite guidate su prenotazione: ogni mercoledì alle 14.00 «L’arte in breve» offre una visita guidata alle esposizioni temporanee in corso; ogni giovedì dalle 10.00 alle 13.00 la «Visita guidata a Plan de Corones» include l’ingresso a LUMEN, oltre a permettere di conoscere la destinazione più da vicino, scoprire la campana della Concordia, ammirare ed esplorare il paesaggio alpino circostante.
Non solo museo, ma anche punto di riferimento culturale, LUMEN combina storia, arte, turismo e gastronomia in una struttura attraente e interattiva che diventa anche luogo di incontro e condivisione, con l’obiettivo di valorizzare e salvaguardare la montagna, i suoi valori e la sua bellezza.
Connette fra loro arte e turismo, dando vita a spazi che consentono di esplorare, conoscere il territorio, la storia e provare nuove avventure enogastronomiche.
È raggiungibile facilmente con la cabinovia da Riscone o San Vigilio, in piena sicurezza e rispettando le direttive igienico sanitarie previste attualmente (mascherina, guanti, distanziamento).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni