Home | Arte e Cultura | Vita e Società | Social network e democrazie: venerdì 4 marzo alle 17.00

Social network e democrazie: venerdì 4 marzo alle 17.00

La giurista Marta Fasan sarà online per parlare dei rischi e delle potenzialità della trasformazione digitale nei Paesi europei

Negli ultimi due decenni internet si è imposto in tutto il mondo come il principale mezzo di comunicazione, promettendo un pluralismo illimitato e una democratizzazione dell’informazione capaci di garantire ad ogni cittadino l’esercizio della propria libertà di pensiero.
Il processo di digitalizzazione ha pervaso e condizionato ogni ambito della vita pubblica e privata, mentre negli anni più recenti la diffusione dei social network ha inevitabilmente influito sul funzionamento delle democrazie di tutto il mondo, comprese quelle europee, attraverso strategie di manipolazione efficaci.
L’intreccio tra politica, innovazione tecnologica e nuovi media rappresenta uno dei temi centrali del nostro tempo, portando in primo piano questioni come la protezione dei dati e la regolamentazione, in seno alle istituzioni pubbliche, dell’utilizzo delle informazioni personali degli utenti da parte di società private.
 
Quali sono in questo ambito le questioni più pressanti per i Paesi europei e quali le principali strategie di manipolazione che condizionano i meccanismi democratici? Qual è l’approccio dell’Unione Europea? Un uso corretto e regolamentato dei dati personali può rappresentare un’opportunità per le agenzie pubbliche e private? Queste le domande a cui risponderà Marta Fasan, giovane giurista della Scuola di Studi Internazionali dell’Università di Trento, nell’incontro online L’influenza dei social network sul funzionamento delle democrazie europee: minacce e opportunità. Il webinar, terza delle sette tappe che compongono il percorso Visioni d’Europa.

Sulle tracce dei Padri fondatori dell’UE, si terrà venerdì 4 marzo alle 17.00 e fornirà una panoramica dei rischi e delle opportunità della trasformazione digitale nei Paesi europei, con un’attenzione particolare al modo in cui i social network possono realmente incidere sui meccanismi e sulla stabilità politica delle democrazie europee.
 
Come tutti gli incontri inclusi nel programma di Visioni d’Europa. Sulle tracce dei Padri fondatori dell’UE, il webinar si svolgerà sulla piattaforma Zoom. La partecipazione è gratuita, ma è obbligatoria la registrazione da effettuare sul sito della Fondazione (www.degasperitn.it) fino a esaurimento dei posti disponibili.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande