Home | Eventi | Innovazione e sviluppo della fibra ottica: workshop a Trento

Innovazione e sviluppo della fibra ottica: workshop a Trento

Temi centrali dell'evento saranno le opportunità offerte dalle reti di nuova generazione e alla banda ultralarga fissa e mobile

L'associazione che raggruppa i maggiori player europei del settore delle telecomunicazioni, ha organizzato a Trento un workshop internazionale che vedrà la presenza dei responsabili dell'Innovazione, delle Strategie e delle Reti dei principali operatori europei delle comunicazioni elettroniche.

Temi centrali dell'evento saranno le opportunità che nasceranno grazie alle reti di nuova generazione e alla banda ultralarga fissa e mobile.
I due panel dell'evento saranno presieduti rispettivamente da Jonathan Liebenau e Patrik Kärrberg, professori della London School of Economics.

Il workshop sarà ospitato da Telecom Italia e dalla Provincia Autonoma di Trento e avrà il supporto del Financial Times, in qualità di partner dell'evento, e di Informatica Trentina.

All'evento, che sarà aperto dal Presidente esecutivo di Telecom Italia Franco Bernabè, prenderanno parte oltre cento top executive del settore a livello europeo e internazionale, oltre che numerosi rappresentanti di diverse istituzioni nazionali e comunitarie.

Tra le imprese partecipanti vi sono: Accenture, Alcatel-Lucent, AT&T, Avaya, Belgacom, BT, Cisco, Deutsche Telekom, Eircom, Ericsson, France Telecom - Orange, Informatica Trentina, Huawei, Intel Corporation, KPN, Liberty Global, Magyar Telekom, Microsoft, NEC Corporation, Nokia Siemens Networks, Portugal Telecom, Sirti, Swisscom, Telecom Italia, Telefonica, Telekom Austria, Telekom Slovenije, Telenor, TeliaSonera, Türk Telekom e Verizon.

Dal lato delle istituzioni, interverranno invece esponenti della Commissione Europea, del Parlamento Europeo, del Parlamento italiano, della Banca Europea degli Investimenti, dell'OCSE e dell'Autorità Italiana per le garanzie nelle comunicazioni.
Anche il mondo accademico sarà presente, con professori provenienti da Politecnico di Milano, Università di Roma Tor Vergata e Università di Trento.

«L'innovazione è spesso associata ai nuovi servizi offerti dai player over the top, ma questi nuovi servizi si basano su innovazioni di rete. L'obiettivo dell'evento di Trento - spiega Luigi Gambardella, Chairman dell'Executive Board di ETNO - è quello di avviare una discussione su come gli operatori di telecomunicazioni possono far leva sull'innovazione. La scelta di Trento è un riconoscimento ad una città leader nell'innovazione, una vera e propria capitale europea delle tecnologie e delle telecomunicazioni. Il Board dell'Associazione e l'evento sull'innovazione, sulle strategie e sulle reti saranno anche un'occasione per presentare e per discutere con i principali operatori europei il "modello di Trento" per lo sviluppo della rete in fibra ottica.»

«La scelta di Trento quale sede del Board e della riunione sull'Innovazione nelle reti e servizi - sottolinea da parte sua Lorenzo Dellai, Presidente della Provincia Autonoma di Trento - rappresenta il riconoscimento da parte degli operatori europei verso un territorio ed una comunità che hanno fatto dell'innovazione la propria sfida strategica. Il Trentino del futuro passa anche attraverso la certezza di dare alle imprese ed ai cittadini le migliori opportunità di sviluppo e di crescita sociale ed economica. Il progetto Trentino che vuole portare, in anticipo rispetto all'agenda UE 2020, la fibra ottica sull'intero territorio, garantendo l'apertura a tutti gli operatori, ha visto da subito l'adesione di Telecom Italia per l'infrastrutturazione di 150 mila abitazioni. Questa è una risposta importante alla crescente domanda di connettività e di servizi. Il modello trentino, a cui stiamo lavorando, adotterà strumenti globali da applicare ad un tessuto sociale fortemente identitario.»

ETNO è formata da 40 aziende provenienti da 35 Paesi europei, che rappresentano una parte significativa del settore ICT in Europa.
Esse vantano un fatturato complessivo annuale superiore ai 250 miliardi di euro ed impiegano più di un milione di persone in tutta Europa.
I membri di ETNO sono i maggiori investitori nella banda larga e sono profondamente impegnati per il suo continuo sviluppo in Europa.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni