Home | Eventi | La rifondazione degli Schützen di Castellano

La rifondazione degli Schützen di Castellano

La festa si terrà dal 13 al 15 luglio fra Villa Lagarina e Castellano, interverrà anche l'assessore Franco Panizza

image

Si aprirà con la presentazione della Compagnia - venerdì alle 20.30 presso Palazzo Libera a Villa Lagarina – la festa di rifondazione della Schützenkompanie «Castelam - Destra Ades», che vedrà la presenza di numerosi cappelli piumati provenienti da tutto il Tirolo storico e dalla Baviera.
L'iniziativa, promossa dalla Compagna di Castellano con il supporto della Federazione delle Compagnie Schützen del Trentino, è patrocinata dalla Provincia autonoma di Trento - Assessorato alla cultura, rapporti europei e cooperazione.
Alla cerimonia di domenica 15 luglio interverrà anche l'assessore provinciale, Franco Panizza.
 
Si aprirà con la presentazione della Compagnia - venerdì alle 20.30 presso Palazzo Libera a Villa Lagarina – la festa di rifondazione della Schützenkompanie «Castelam - Destra Ades», che vedrà la presenza di numerosi cappelli piumati provenienti da tutto il Tirolo storico e dalla Baviera.
Domenica 15 luglio si terrà a Castellano la solenne cerimonia di rifondazione della Schützenkompanie «Castelam - Destra Ades», costituitasi nel marzo 2010 e intitolata al capitano Nicolò Antonio Curti, comandante dell’omonimo castello e della locale milizia negli anni a cavallo tra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento.
 
Il programma della festa di rifondazione degli Schützen di Castellano inizierà venerdì 13 luglio alle ore 20.30 presso Palazzo Libera a Villa Lagarina con la presentazione al pubblico della Compagnia seguita dalla relazione storica «Gli scizzeri di Castellano e della destra Adige».
Tra i relatori dell’incontro anche l’intervento del professor Helmut Rizzolli, presidente dell’Associazione «UnsereTracht», che illustrerà le peculiarità del costume degli sizzeri di Castellano e della destra Adige.
 
Sabato 14 luglio, alle 17.30 a Castellano, è previsto il ritrovo degli Schützen presso il monumento ai caduti del paese, per la deposizione di una corona e a seguire l’apertura della festa in paese.
Infine domenica la cerimonia ufficiale, con il ritrovo alle 9 delle compagnie a Castellano, a seguire l’inquadramento e la sfilata per le strade del paese, la messa al campo e, alle 11, i saluti delle autorità, la benedizione della bandiera e il giuramento della Compagnia di Castellano.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande