Home | Eventi | Tra le rocce e il cielo: «L’Eiger 50 anni dopo»

Tra le rocce e il cielo: «L’Eiger 50 anni dopo»

Il Festival della montagna vissuta con consapevolezza (Vallarsa, 30 agosto - 2 settembre) dedica una delle sue quattro giornate alla Vita in montagna

image

A cinquant’anni dall’impresa, Tra le rocce e il Cielo 2012 ricorda la prima conquista italiana dell’Eiger con i protagonisti della scalata, gli alpinisti Armando Aste, Gildo Airoldi, Andrea Mellano, Romano Perego, Franco Solina.
 
Nell’agosto del 1962 due cordate italiane attaccano la parete nord dell’Eiger ad un giorno l’una dall’altri. L’11 agosto si muovono Armando Aste, Franco Solina e Pierlorenzo Acquistapace; il giorno dopo anche la cordata di Andrea Mellano, Gildo Airoldi e Romano Perego. Le due cordate si incontrano per caso tra il primo e secondo nevaio.
È Aste a proporre agli altri di unire le cordate e proseguire.
Procedendo più lenti superano tutti i passaggi chiave della parete, assuefatti al rumore delle scariche di pietre, al mulinare della neve che li colpisce ripetutamente, fino alla vetta.
 
È la prima volta che il tricolore italiano arriva sulla cima dell’Eiger.
Un’impresa epocale di cui si parla poco, forse perché i sei arrivarono in vetta indenni, muovendosi in sei giorni con estrema prudenza.
Saranno proprio gli alpinisti coinvolti nell’impresa a raccontare la loro scalata, venerdì 31 agosto 2012 nell’incontro «L’Eiger 50 anni dopo».
Armando Aste, Gildo Airoldi, Andrea Mellano, Romano Perego, Franco Solina, saranno all’Hotel Genzianella di Bruni con l’alpinista e scrittore Spiro Dalla Porta Xydias. L’incontro, che inizia alle 17, sarà coordinato da Alessandro Gogna con Filippo Zolezzi.
 
La giornata della Vita in Montagna, il 31 agosto 2012, propone anche il «Convegno Uomo e Montagna: Paesaggi in trasformazione» (dalle 9 al Teatro comunale di S.Anna) seguita, alle 17, dalla proiezione del film di Michele Trentini «Piccola terra».
Dalle 15 all’Hotel Genzianella, Bruni ci sarà «Il Suonatore di corno delle Alpi» e per i bambini «Gli asini di Bastobio», fattoria didattica Le Driadi di Maso Spiazi.
Alle 16 sarà presentato il progetto di Accademia della Montagna del Trentino «La Montagna dei ragazzi» realizzato in collaborazione con Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto.
Con l’ausilio di «Lungo i sentieri della Grande Guerra in Vallarsa», primo volume della collana di guide storico-escursionistiche per famiglie e ragazzi, ci sarà la «Visita guidata al Forte di Matassone».
 
La giornata sarà chiusa da due eventi. Alle 19.45 all’Hotel Genzianella di Bruni andrà in scena «La musica della neve. Experience». Incontro performance con Giuseppe Olivini & Davide Sapienza tratto da «La musica della neve. Piccole variazioni sulla materia bianca» di Davide Sapienza.
Come trasporre la Neve in Musica? Giuseppe Olivini e Davide Sapienza tentano l’esperienza attraverso l’uso di antichi strumenti etnici che accompagnano la lettura del testo. E trovano la via per mostrare i colori della neve e svelarne i misteriosi discorsi.
Il paziente camminare di chi ha per meta il viaggio e non l’arrivare sarà invece il tema di «La gioia dell’andar lenti», incontro con l’astrofisica Margherita Hack, il ciclista amante della montagna Alessandro De Bertolini, la viaggiatrice Valentina Musmeci, il giornalista viaggiatore Davide Sapienza, e il giornalista Gigi Zoppello. Coordina Carlo Martinelli.
 
Nella stessa giornata sono in programma anche un’«Uscita trekking someggiato con gli asini di Bastobio», una passeggiata di collegamento tra le mostre, si potrà assistere alla preparazione dei F«Formagi tipi della Vallarsa» con degustazione. A cura dell’associazione La Primula.
 
L’intero programma del Festival Tra le rocce e il Cielo su www.tralerocceceilcielo.it.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande