Home | Eventi | Il consiglio del mese: come organizzare eventi e vivere felici

Il consiglio del mese: come organizzare eventi e vivere felici

Non si tratta certo del lavoro più facile al mondo, ma se mai si comincia mai si impara

image

>
Avete avuto un'idea creativa e intendete concretizzarla organizzando un evento a carattere temporaneo?
Sappiate che, anche se non si tratta certo dell'operazione più facile al mondo, basta una grande attenzione ai dettagli insieme a una perfetta conoscenza di ogni aspetto, per portare a compimento questa missione così importante.
Quale metodo migliore potremmo adottare per augurarvi tutto il successo di questo mondo, se non regalandovi alcuni preziosi consigli per organizzare eventi di carattere culturale, artistico o aziendale?

 Ottenere la licenza apposita 
Non potrete organizzare alcun evento a carattere temporaneo, se prima non avrete ottenuto la Licenza di Pubblico Spettacolo.
Per farlo, dovrete necessariamente inoltrare la domanda al comune che vi vedrà protagonisti della vostra mostra: attraverso la richiesta della licenza otterrete un permesso temporaneo, valevole esclusivamente per l'intero periodo di durata dell'evento, la cui approvazione dipenderà ovviamente dal fine dell'evento stesso. Infine, nel caso in cui doveste organizzare un evento a scopo benefico, potrete anche ottenere il permesso ad esporre eventuali marchi degli enti che vi faranno da sponsor.
 
 Organizzarsi con il materiale pre-evento 
Il materiale pre-evento è un aspetto importantissimo per il successo della vostra mostra, esposizione o evento aziendale.
Parliamo nello specifico dei flyer e dei volantini, che dovranno essere preparati e distribuiti in tempo per l'inizio della manifestazione: l'aspetto promozionale sarà decisivo per riempire l'evento di pubblico.
Inoltre, se possedete oggetti fragili o strumenti (come nel caso degli strumenti musicali), il consiglio è di proteggerli accuratamente con il pluriball per imballaggi: un materiale resistente e davvero poco costoso, potrete facilmente reperire online presso gli e-commerce specializzati.
 
 Ottenere il permesso per l'occupazione del suolo pubblico 
Se il vostro evento a carattere temporaneo prevede di occupare con un'infrastruttura una porzione di suolo pubblico, dovrete necessariamente richiedere il permesso apposito al comune: questa domanda dovrà essere per forza presentata almeno 15 giorni prima dell'evento, ed includere tutte le informazioni relative alla tipologia di manifestazione, compresa l'eventuale richiesta di chiusura del traffico cittadino in quella specifica zona.
Un ulteriore permesso, infine, andrà richiesto nel caso delle zone verdi, come ad esempio i parchi.
 
 Consigli per organizzare un evento aziendale 
Avete scelto di organizzare un evento aziendale, per conquistare i vostri clienti e per interessare alcuni sponsor?
In questo caso il consiglio è di puntare forte sul racconto emozionale del vostro brand, così da catturare l'attenzione del pubblico.
Regalate dunque una sensazione positiva a chi vi è venuto a trovare, e lasciatelo andare via carico di aspettative nei confronti del vostro progetto: in questo modo potrete contare su una clientela fidelizzata e sulla possibilità di strappare finanziamenti maggiori a chi ha scelto di sponsorizzarvi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni