Home | Eventi | Pinocchio e amici sabato e domenica sono Fondo in Val di Non

Pinocchio e amici sabato e domenica sono Fondo in Val di Non

Il 13 e il 14 agosto la più famosa marionetta del mondo approda in Trentino all’insegna di rappresentazioni teatrali, giochi, intrattenimento e laboratori

image

Foto dell'edizione precedente.
 
Il celebre personaggio Pinocchio approda in Trentino nel fine settimana, per due giorni all’insegna di rappresentazioni teatrali, giochi, intrattenimento e laboratori.
Sabato 13 e domenica 14 agosto nel paese di Fondo, in Val di Non, andrà dunque in scena una nuova avventura per il burattino ideato da Carlo Collodi, dal titolo «Pinocchio, Geppetto e i suoi amici».
Un’avventura che inizia alle 10 del mattino e che si conclude a tarda sera, grazie anche alla contemporanea proposta gastronomica «Cosina nonesa en ti Somasi da Fon».
La manifestazione rivolta sia ai più piccoli, ma pure a genitori e nonni che possono andare alla scoperta di un territorio turisticamente ricco di panorami incantevoli, è organizzata dal comitato de «La Ciaspolada», la competizione invernale di corsa con le racchette da neve, grazie alla collaborazione con Fondazione Collodi.

Pinochio e Lucignolo, asini.

Nelle due giornate ferragostane i bambini e i ragazzi che saranno coinvolti nell’iniziativa verranno condotti alla ricerca di Pinocchio attraverso un percorso teatrale ed artistico, nel paese di Fondo, che li porterà a conoscere la bottega di Mastro Geppetto, il carrozzone di Mangiafuoco, l’Osteria del Gambero Rosso, il Paese dei Balocchi, l'isola delle Api Industriose e infine la casa della Fata Turchina. Inoltre saranno proposti laboratori come la «Falegnameria di Geppetto» e giochi che renderanno indimenticabile la giornata per i piccoli ospiti della Valle e per i loro genitori.
Oltre a questa visita guidata nelle vie del borgo dell'Alta Anaunia, ma anche nelle pagine del libro, saranno proposti giochi di ogni genere, come i laboratori di Kaleidoscopio, il calcio balilla, il tennistavolo, la balena gonfiabile, il toro meccanico e molti altri.
Un percorso nel quale i bambini dovranno andare alla ricerca di Mastro Geppetto, che troveranno nella sua bottega artigiana, dove anch'essi potranno esercitarsi nell'arte della modellazione del legno.
Ad accompagnarli sarà Gino Chabod, un artista che da qualche anno porta in giro per l'Italia i suoi laboratori didattici, offrendo alle nuove generazioni la riscoperta del piacere del fare, del linguaggio della manualità.
Il gioco più divertente, creare con le proprie mani, i ragazzi lo troveranno quindi solo alla fine della passeggiata.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande