Home | Eventi | Il Festival Solstizio d’Estate prende il via il 10 giugno

Il Festival Solstizio d’Estate prende il via il 10 giugno

A Mezzocorona scenderanno in piazza laboratori, circo e musica dedicati

Sabato 10 giugno a Mezzocorona, nella Piazza della Chiesa, che si presenta nella sua veste appena rinnovata, il Festival di teatro, musica e arte Solstizio d’Estate prende il via con una giornata e serata ad ingresso libero aperta a tutta la popolazione. Solstizio d’Estate scende dunque in piazza, nel senso più antico di comunità, luogo di tutti, agorà.
A partire dalle 16.30 la rassegna prenderà il via con lo spettacolo circense «Ancora un gioco!» di Spazio Circo Bergamo: uno show dedicato ai più piccoli che punta sul ridere e far ridere, per tessere il filo diretto con le emozioni, quelle più semplici, più vere.
 
Dedicato ai bambini dai tre anni in su anche il secondo momento acrobatico della giornata: l’Atelier Aperto di Scuola Circo, un’area allestita con attrezzi per la giocoleria e l’equilibrismo e guidata dagli artisti della scuola di circo bergamasca, aperta per tutto il pomeriggio.
Fra attrezzi inconsueti, clave e palline sarà possibile imparare a volare fra i tessuti, provando l'ebbrezza dell’acrobata, la concentrazione dell’equilibrista, l’emozione del giocoliere. Per imparare a conoscere il mondo, scoprendosi diversi, magici e pieni di talenti.
 

 
Nel corso di tutto il pomeriggio sarà a disposizione anche il laboratorio creativo «Fantartico», con lavoretti ed esperimenti per i più piccoli a cura di Fantarte Mezzocorona.
Alle 19.00 il Gruppo Mab, in collaborazione con il Gruppo Arte Mezzocorona, che organizza il festival, nello spazio bar allestito in piazza preparerà una pasta all’amatriciana, per raccogliere offerte da devolvere alla ricostruzione di Amatrice.
In piazza, anche il Carrousel, giostra di amache per la lettura e scaffali di libri, a cura di La seggiolina blu, con le sue storie, per tutta la durata dell’evento.
 
Alle 20.30 il festival darà spazio alla propria anima teatrale spostandosi nel teatro dell’oratorio Don Bosco con Michele Cafaggi e il suo Fish & Bubbles: un giocoliere, un mimo, un pescatore di bolle alla ricerca del posto perfetto per creare la bolla di sapone perfetta, un po’ clown e un po’ circense nel suo essere perennemente in fuga dalla proverbiale nuvola nera che lo segue ovunque, creando infinite sfumature d’arcobaleno con le sue bolle di sapone.
Vincitore del PREMIO NAZIONALE FRANCO ENRIQUEZ.
 
Alle 22.00 sarà il momento della musica: i Matrioska live (foto bianco nero), sul palco di Piazza della Chiesa, con il live ispirato al loro ultimo album, Occhi mossi, un mix di tracce che strizzano l'occhio al consolidato ska-punk, talvolta al rock, alle quali si uniscono gli omaggi ai cantautori in ballate d’effetto, per far riprendere il fiato alla platea, fra un salto e l’altro al ritmo di Ska.
Tutti i ricavati della serata saranno devoluti in beneficenza per la ricostruzione di Amatrice.
 
Evento garantito anche in caso di pioggia.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni