Home | Eventi | Donne e Pace in convegno a Piné sabato 8 settembre

Donne e Pace in convegno a Piné sabato 8 settembre

Al via la III edizione de «Nel cuore del sentiero Europeo E5» a Centrale di Bedollo

image

>
I sentieri delle donne, è questa la tematica principale della III edizione del convegno «Nel cuore del sentiero europeo E5» che avrà luogo sabato 8 settembre alle ore 9.00 presso la sala congressi del teatro di Centrale di Bedollo.
Il convegno, dai tratti storici e letterari, ripercorrerà la nascita del sentiero europeo E5 con uno sguardo particolare al ruolo della donna nella storia locale e internazionale.
Si ripercorreranno, dunque, luoghi, cammini e pensieri che hanno arricchito per sempre il tessuto culturale e sociale del Trentino e dell’Europa.
 
Quest’anno ad affrontare il tema al centro del convegno saranno relatori degni di nota e già da anni impegnati nell’ambito sociale e culturale per far emergere lo sguardo femminile nel mondo.
A iniziare dalla professoressa Esther Basile, membro dell’Istituto Filosofico di Napoli che parlerà dei Discorsi Parlamentari di Giglia Tedesco, la professoressa Maria Marmo, latinista e grecista, che andrà a ripercorre la tematica del sentiero come mito, per passare poi alla professoressa Maria Antonietta Selvaggio che si soffermerà a guardare le donne del sud, tra oralità e memoria, e ancora la professoressa Vivetta Valacca che parlerà di Penelope e le origini del cammino.
 

 
Il convegno, organizzato da Marco Patton e dall’APT con la collaborazione della Fondazione Museo Storico di Trento e dell’Istituto Mòcheno, l’aiuto dei della sezione Carabinieri in congedo di Baselga di Piné e il sostegno della Cassa Rurale Alta Valsugana e dei produttori locali quali Malga Stramaiolo, Agriturismo Le Mandre, lo studio Renzo Bonazza e la Piné Salumi, vedrà poi interventi strettamente collegati alla realtà locale.
Si andrà così a scoprire il ruolo delle donne durante la Grande Guerra grazie alla relazione del dottor Giuseppe Ferrandi, la figura della donna nei diari di viaggio degli scrittori tedeschi con l’intervento del professor Paolo Zanlucchi, o ancora si scopriranno chi erano le streghe dell’E5 durante l’intervento del professor Fiorenzo Degasperi o le donne della Valle Incantata grazie al dottor Mauro Buffa, per passare alle donne come curatrici con la relazione della dottoressa Francesca Zeni, e alle villeggiature d’infanzia in montagna con l’intervento della dottoressa Michela Gusmeroli per finire con l’analisi di un diario di guerra tutto femminile con la relazione della professoressa Francesca Patton.
  
Durante il convegno verrà presentata una prestigiosa mostra fotografica ad opera della dottoressa Maria Rosaria Rubulotta sul tema «Le viaggiatrici come modello letterario» e verrà introdotto dalla regista Grazia Morace il suo ultimo lavoro «Metafora di un castello».
Nel pomeriggio, in conclusione, presso la sagra delle Piazze ci sarà un momento di canti e poesie ad opera del Coro Abete Rosso e di diversi poeti locali e non, tra i quali parteciperà anche il poeta Zaccaria Gallo, recentemente insignito del premio alla carriera in Campania.
 

 
Il sentiero europeo E5 per un giorno (e forse più) si colorerà, quindi, delle tonalità femminili per unire l’universo delle donne di ieri con quelle di oggi, del sud con quelle del nord d’Europa e rendere, ancora una volta, Bedollo, il cuore vero di quel sentiero che partendo dal lago di Costanza per arrivare a Venezia mira ad abbracciare le popolazioni europee in un’unica profonda cultura e umanità.
A testimonianza del profondo valore umanitario dei sentieri e delle donne, la Cascata del Lupo, cuore pulsante dell’E5, si illuminerà alle ore 21.00 dei colori della Pace: un evento rarissimo e che merita d’essere vissuto.
 
Infine, il giorno seguente, domenica 9 settembre si andrà alla scoperta del sentiero europeo E5 con il maratoneta e naturopata Marco Patton.
Il ritrovo è previsto alle ore 9.00 a Centrale di Bedollo, si proseguirà verso la Cascata dell’Inferno per raggiungere infine il sito archeologico acqua fredda dove ci sarà una visita guidata dello stesso.
Il rientro avverrà verso le ore 12.00.
 
ISCRIZIONI
I partecipanti al convegno potranno iscriversi gratuitamente presso l’A.p.T. Altopiano di Piné Valle di Cembra - Baselga di Piné (Via C. Battisti. 110 – 38042; tel. +39 0461 557028

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni