Home | Eventi | Oltre l'ignoto, oltre il conosciuto, oltre il convenzionale

Oltre l'ignoto, oltre il conosciuto, oltre il convenzionale

«Hic sunt leones»: è tornata TEDX al teatro Sociale di Trento, sabato 1 dicembre

image


«Hic sunt leones» (qui vivono i leoni) era l’espressione che veniva usata dai Romani per definire tutte le zone inesplorate e sconosciute dell’Asia e dell’Africa, oltre i confini dell’Impero.
Più che un riferimento geografico, dunque, esprimeva la paura dell’ignoto, il timore del cambiamento, la titubanza verso il non convenzionale e il diverso, ma anche la curiosità di esplorare luoghi e mondi sconosciuti scatenano in ognuno di noi emozioni e reazioni diverse.
La diversità e la contaminazione che ne consegue sono la vera ricchezza che porta a scoperte, riflessioni, progetti, nuovi trend, progresso e avanguardie.
Di questo si è occupata la nuova edizione di TEDXTrento in scena questo sabato primo dicembre al Teatro Sociale.
 

 
Un programma ricco di spunti e protagonisti: 15 speaker e 2 performer attesi per questa edizione: il giovane fotografo di sport estremi Matteo Pavana, la ricercatrice biochimica Claudia Bonfio, la due volte oro olimpico Antonella Bellutti, l’antropologa alpina Irene Borgna, il giornalista e filmaker Giampaolo Musumeci, la geoinformatica Marcella Morandini, l’oceanografo Sandro Carniel, il professore di criminologia Andrea Di Nicola, l’ultrarunner Michele Graglia, la psicoterapeuta Roberta dell’Acqua, il professore in biotecnologie degli alimenti Marco Dalla Rosa, il direttore artistico di Arte Sella Emanuele Montibeller che ha dialogato con l’architetto Valerio Panella e l’imprenditore e business angel Marco Bicocchi Pichi.
 

 
Accanto a loro i performer Tiziano Grigioni, illusionista borseggiatore, e l’Ensemble Bohemienne formata da Sara Bolner, Sebastian Cañas, Ivo De Ros e Valerio Terzan coordinati dal maestro Alessandro Arnoldo.
Tra le novità di questa edizione anche la mindfulness coach Giusi Valentini che ha guidato il pubblico in un percorso non convenzionale; una meditazione guidata pre e post talks per renderci più ricettivi alle «ideas worth spreading».

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone