Home | Eventi | Feste Vigiliane | «Coraggio, fatti abbracciare!» Al via le Feste Vigiliane 2021

«Coraggio, fatti abbracciare!» Al via le Feste Vigiliane 2021

Oggi si sono svolti la cerimonia di aperura e il corteo storico per le vie della città, oltre a tante iniziative nei punti principali della città

image

>
Oggi si è svolta la cerimonia di apertura delle 38esime Feste Vigiliane moderne, seguita dal corteo che si è snodato per le vie della città.
Questo primo weekend prevede, oltre al corteo storico di oggi, il Tribunale di Penitenza, Tonca e Palio dell’Oca.
Quest’anno le feste sono dedicate all’abbraccio, come indica l’eloquente titolo della manifestazione «Coraggio, fatti abbracciare!»: un gioco di parole costruito sul famoso film di Clint Eastwood «Coraggio, fatti ammazzare!». Ovviamente si tratta di una sfida metaforica alla Pandemia che sta per essere sconfitta.
E, continuando la battuta di Eastwood, possiamo dire anche noi «Dai un senso alla mia giornata»: Vigiliane, date un senso alla nostra vita.
 
Oggi, dicevamo, c’è stata la giornata inaugurale che, come da tradizione, è iniziata con il Corteo Storico ed è proseguita con un ricco ventaglio di proposte nelle diverse piazze del centro.
I giardini del Castello del Buonconsiglio si sono popolati fin dal pomeriggio con figuranti in abiti rinascimentali (anche se l’episodio originale delle Feste dovrebbe risalire a non più 300 anni fa): ci sono stati i signori di Trento con baldacchino, i nobili con i drappi, cavalieri, contadini, popolani e falconieri, oltre ai rappresentanti della squadra vincitrice dell’ultimo Palio dell’Oca, ai Ciusi e i Gobj e ai rappresentanti di ogni zattera.
Il Corteo ha percorso le vie del centro fino a Piazza Duomo, dove ad attenderlo verso le 19 ha trovato il Corpo Musicale Città di Trento per l’immancabile Cerimonia di Apertura, il momento dell’Alzabandiera, il discorso delle autorità e il Giuramento degli zatterieri.
 

 
Sempre nella cornice di Piazza Duomo, (ore 21.30), spazio alla prima semifinale di «Re per una notte», una divertente competizione di karaoke in stile talent show: dieci aspiranti cantanti si sono sfidati a suon di canzoni davanti a una giuria di quattro esperti per decretare i cinque che accederanno alla finale di domenica 20 giugno.
A condurre la serata, direttamente da Zelig e Comedy Central, Riki Bokor.
 
Per gli amanti della grande musica, sono stati due gli appuntamenti da non perdere: in Piazza Cesare Battisti, ore 21, «Chiedi chi erano i Beatles», evento che celebra i sessant’anni dalla nascita dei Fab four e ne ripercorre la storia.
Un viaggio tra video e aneddoti, condotto da Riccardo Petroni (blogger ed esperto dei Beatles), accompagnato dal mandolino del maestro Franco Giuliani.
Alle ore 21.30, invece, in Piazza Fiera hanno risuonato le immortali note dei Pink Floyd con «Like Floyd in concert», performance musicale in cui tredici musicisti riporteranno sul palco il meglio di una tra le band più influenti della storia della musica.
Alle 21, ecco pronto «Un comico urgente in via…» in Piazza Lodron sempre alle ore 21.30.
 
Domani, sabato 19 giugno, oltre al tanto atteso Processo che si terrà nell’Arena di Piazza Fiera, il programma della giornata offrirà molte altre occasioni di incontro e di intrattenimento.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni