Home | Eventi | Feste Vigiliane | «Coraggio, fatti abbracciare!», Feste Vigiliane, 38ª edizione

«Coraggio, fatti abbracciare!», Feste Vigiliane, 38ª edizione

Al via l’ultimo weekend dal 25 al 27 giugno, tanti appuntamenti in calendario, dalle tradizionali celebrazioni per S. Vigilio fino all’attesa Disfida dei Ciusi e dei Gobj

image

>
Dopo aver preso il via lo scorso fine settimana, con un grande riscontro di pubblico, prosegue il ricco programma della 38ª edizione delle Feste Vigiliane.
Tanti gli appuntamenti ancora in calendario in questo secondo e conclusivo weekend di feste patronali, tra tradizione, intrattenimento, musica, dibattiti e tanto sano divertimento.
Il tutto all’insegna del motto di quest’anno: «Coraggio, fatti abbracciare!».
La gente ha dimostrato grande voglia di tornare a vivere la città in presenza, e allora perché non lasciarsi abbracciare da questi ultimi tre giorni con spettacoli per tutta la famiglia e grandi occasioni di svago?
Inoltre, tra le numerose novità inserite nel programma, quest’anno le Feste dureranno un giorno in più, con i festeggiamenti che si allungheranno fino a domenica 27 giugno. E allora non resta che approfittarne!
 
 Venerdì 25 giugno 2021  
Si comincia venerdì 25 giugno con l’appuntamento dedicato ai bambini in programma al Giardino della Curia Arcivescovile: «Miki & Piki I due lombriki» è un doppio spettacolo (ore 19 e ore 20.30) di teatro per bambini, per affrontare con divertimento un tema di grande importanza in ambito ecologico come la raccolta e il riciclo dei rifiuti.
Al Castello del Buonconsiglio, invece, andrà in scena un’inedita reading conference realizzata da Gloria Gabrielli appositamente per le Vigiliane dal titolo «Alexa e le donne nella storia».
Quasi tutti, ormai, ogni giorno impartiamo ordini all’assistente digitale Alexa.
Ora però Alexa si è stufata e si ribella al suo proprietario prendendosi la scena e raccontando la vita di alcune donne trentine vissute nel passato. Sono previste tre repliche (ore 19.30, ore 21, ore 22.15).
 
Per gli appassionati di musica jazz, in Piazza Cesare Battisti, ore 20, è in programma «Do Cubeti de Jazz», serata tra musica e approfondimento.
Enrico Bettinello, curatore e consulente della programmazione musicale del Centro S. Chiara, ci farà scoprire più da vicino il mondo della musica jazz, dialogando con Gabriele Biancardi di Radio Dolomiti, e accompagnato live dagli intermezzi musicali di Mirko Pedrotti (vibrafono), Marco Stagni (contrabbasso) e Stefano Giordani (chitarra).
Ma gli amanti della musica potranno trovare ristoro anche in Piazza Duomo, alle ore 20.30, con il Carlos Santana Tribute, serata dedicata ad un autentico genio della chitarra, con otto musicisti che ne ripercorreranno la carriera e proporranno alcuni tra i suoi più grandi successi.
 
Alle ore 21 Palazzo Geremia aprirà le porte a chi si adopera nel mondo del volontariato, ospitando il Centro Servizi Volontariato di Trento, mentre al Parco dei mestieri (ore 21, Quartiere Le Albere) arriverà il meglio delle commedie dialettali con la Filo di Serravalle ed il loro spettacolo «El camp dei frati».
Tra musica e approfondimento non potranno di certo mancare le risate, e allora tutti in Piazza Cesare Battisti (ore 21) con un nuovo medico del buonumore: il vulcanico Francesco Scimemi e il suo «Magicomio», un divertentissimo show surreale a cavallo tra magia, teatro e improvvisazione.
Nel cuore di Trento, invece, in Piazza Vittoria – ospiti del Bivacco dei Ciusi e dei Gobj – serata in musica con i SuperTrent, che allieteranno la vostra cena a base di prodotti trentini con la migliore musica, anche a richiesta (ore 21).
Infine, alle ore 21.30 in Piazza Fiera, spazio ad «Amazon non ha vetrine, acquista con il cuore» e alla sfilata di moda e all’elezione di Miss Vigiliane 2021.
Una serata dedicata alla moda, alla comicità e alla bellezza, con un preciso intento: sensibilizzare il pubblico sull’importanza di acquistare presso gli esercenti locali anziché online.
A fare gli onori di casa ci saranno Sonia Leonardi e l’imitatore Luciano Maci.
 
 Sabato 26 giugno 2021  
Nella giornata che celebra il Santo Patrono della città di Trento, il primo appuntamento è alle ore 10 in Piazza Duomo con la Messa Solenne presieduta dall’Arcivescovo Mons. Lauro Tisi.
Al termine della Messa, è prevista la tradizionale Distribuzione del pane di S. Vigilio, benedetto dall’Arcivescovo e offerto dall’Associazione Panificatori Trentini.
Nel pomeriggio il ritrovo è nuovamente in Piazza Duomo con le visite guidate di A passo Duomo, previste alle ore 18 e alle ore 19.
Un piccolo tour attorno al Duomo a cura del Museo Diocesano Tridentino. Prenotazioni allo 0461/234419 (10-13 e 14-18, tutti i giorni tranne il martedì. Il giorno di S. Vigilio il Museo rimane chiuso).
 
Nel Giardino della Curia Arcivescovile torna «Il profumo della natura», laboratorio per i più piccoli dedicato alle piante aromatiche e officinali, a cura di Coldiretti Donne Impresa (dalle ore 18 alle ore 20).
A partire dalle ore 19, l’appuntamento è in Piazza Fiera per aspettare uno degli eventi più attesi delle Feste: la Disfida dei Ciusi e dei Gobj.
Al termine della premiazione dei vincitori del Palio dell’Oca (gara che ha visto trionfare la zattera di Spini di Gardolo sugli equipaggi di Bolleri e Sopramonte), l’Arena di Piazza Fiera accoglierà l’entusiasmante lotta per la polenta tra i Gobj trentini (in costume grigio-nero) e i Ciusi feltrini in costume giallo-rosso.
 
Piazza Cesare Battisti sarà nuovamente al centro della proposta musicale: alle ore 20 il pubblico potrà ascoltare «Quello che le donne… dicono», con le straordinarie voci di Denise Berloffa e Roberta Kershbaumer che reinterpreteranno le più suggestive canzoni italiane dedicate all’universo femminile; alle ore 21.30, invece, «Note d notte» proporrà la musica dei Sound of Jura, gruppo legato al folklore celtico e nord europeo, capace di dar vita a ritmi incalzanti ed evocative melodie.
In Piazza Duomo, invece, proseguiranno le celebrazioni per il Santo Patrono.
Alle ore 20.30, all’interno della Cattedrale del Duomo completamente rinnovata, Massimo Simonini approderà con «S. Vigilio in scena», uno spettacolo mistico che, attraverso la figura di S. Vigilio, conduce lo spettatore nel labirinto che struttura il complicato rendiconto tra azioni e conseguenze.
(L’accesso è contingentato in base alle norme di sicurezza della Diocesi di Trento).
 
Alle ore 21, nella magnifica cornice del Castello del Buonconsiglio, andrà in scena un evento che vedrà atteso protagonista Andrea Castelli.
«A Trento, incontro dedicato alla mia città» è uno spettacolo ideato e interpretato dallo stesso attore trentino, incentrato sui cambiamenti che hanno segnato la vita trentina e non solo. L’evento, esaurito ormai da giorni, in caso di pioggia si sposterà nella Sala Marangonerie del Castello.
Ma il programma della giornata non finisce qui, perché ci sarà ancora spazio per la musica e tanto divertimento.
Alle ore 21.30, tutti al Parco dei mestieri (Quartiere Le Albere) ad ascoltare la medicina del comico urgente. Per l’occasione, spazio alle risate di un mito della comicità televisiva: Mario Zucca.
In Piazza Duomo, invece, alle ore 21.30, ecco «Best of Musical»: l’Associazione Des Etoiles di Trento presenterà un suggestivo medley di coreografie realizzate per le Feste. Un originale mix di immagini, musica e danza dedicato all’abbraccio.
 
 Domenica 27 giugno 2021  
A differenza delle scorse edizioni, quest’anno le Feste Vigiliane avranno un giorno in più di spettacolo e divertimento.
La «festa continua» anche domenica 27 giugno, con tanti appuntamenti per tutti i gusti. Si comincia alle ore 19, Giardino della Curia Arcivescovile, con «Dog comedy show», intrattenimento e animazione per i più piccoli con cani che ballano divertendo e divertendosi. A cura dell’educatore e istruttore cinofilo Matteo Trenti.
Al Castello del Buonconsiglio ci saranno le risate dei Toni Marci con «Sorrisi e Castelli».
Un doppio appuntamento (ore 20 e ore 21.30) in cui il duo comico rivisiterà alcune antiche leggende legate ai castelli trentini, tra risate e tanto divertimento.
Al Parco dei mestieri (Quartiere Le Albere, ore 21), tornerà la commedia dialettale con «Me toca nal al mar… tirio», spettacolo della Compagnia Argento Vivo di Cognola, mentre alle ore 21, in Piazza Cesare Battisti, risuonerà il Concerto delle Piccole Colonne, che per l’occasione presenterà in anteprima assoluta il nuovo lavoro:«Quando si è amici più bello si può».
 
E ancora spazio all’intrattenimento e alla musica. In Piazza Duomo (ore 21), arriverà la Banda Storta Circus: un enorme baule carico di sorprese è pronto ad aprirsi e a far uscire sei straordinari musicisti che sapranno trascinare il pubblico in uno spettacolo fatto di allegria e tanta musica.
E a proposito di musica, appuntamento imperdibile in Piazza Fiera, ore 21.30, con Akka – The European Tribute Abba Band, concerto celebrativo dedicato ad una tra le band di maggior successo della storia della musica: gli Abba, quartetto svedese capace di vendere oltre 400 milioni di dischi. In caso di pioggia l’evento verrà annullato.
Infine, le ultime «Note d Notte» di questa 38ª edizione delle Feste Vigiliane riecheggeranno all’interno del Quartiere di S. Martino con la musica degli Ensemble G. Frescobaldi: sei musicisti in costume d’epoca che presenteranno un excursus storico e musicale, da Bach fino ai Queen.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni