Home | Eventi | Feste Vigiliane | «Riso fa buon sangue» e piazza Fiera è subito Zelig

«Riso fa buon sangue» e piazza Fiera è subito Zelig

Il 25 giugno saliranno sul palcoscenico delle Vigiliane Giovanni Cacioppo, Max dei Fichi d'India, Omar Fantini, Paolo Franceschini, Francesco Damiano e I Toni Marci

Forse i loro nomi non sempre ci consentono di identificarli con sicurezza, ma se vediamo le loro fotografie, ecco che il riferimento diventa preciso e ci tornano alla mente le loro gag televisive proposte in programmi cult quali Zelig o Colorado caffè.
Sono i comici che mercoledì 25 giugno saranno protagonisti in piazza Fiera a partire dalle 21,30 dello spettacolo di cabaret «Riso fa buon sangue» che il Comitato Feste Vigiliane ha organizzato in collaborazione con AVIS del Trentino.
Saranno sul palcoscenico Giovanni Cacioppo, Max dei Fichi d'India, Omar Fantini, Paolo Franceschini, Francesco Damiano e I Toni Marci.
Giovanni Cacioppo, spesso impegnato al fianco della Gialappa's Band, dichiara di aver dato uno scopo alla sua attività di spettacolo: insegnare in modo scientifico come evitare il lavoro! Fra i suoi personaggi di maggiore successo, il portiere di condominio, il disoccupato meridionale Affittamisi, Graziello, Testa di cane e il Mago Universus. 
 
Max dei Fichi d'India, al secolo Massimiliano Cavallari, si presenta in questo periodo da solo in palcoscenico, nella speranza di poter ricongiungersi artisticamente al più presto con l'inseparabile amico e collega Bruno Arena, fermo da ormai oltre un anno a causa di problemi di salute.
Omar Fantini ha raggiunto la popolarità grazie soprattutto ai programmi Mediaset Ciro presenta Visitors e Colorado. Dal dicembre 2012 è impegnato, insieme a Melita Toniolo, nella conduzione di Metropolis, un programma comico di Comedy Central abbastanza simile al più noto Made in Sud e da qualche mese conduce Virgin Rock Cafè su Virgin Radio insieme a Vittoria Hyde.
Paolo Franceschini spazia, nelle sue esibizioni, fra cabaret e canzoni. Ci manda a dire, tramite il sito internet, che il suo spettacolo è «giusto se hai voglia di cantare ma non solo, se hai voglia di ridere, ma non solo; se hai voglia di vedere quanto coraggiosa può essere una persona a dire una battuta, ma non solo; se vuoi vedere un pupazzo che non parla, ma non solo. Un spettacolo in cui c’è una vaga idea riguardo l’inizio e nessuna certezza riguardo il resto».
 
Francesco Damiano è noto al pubblico televisivo soprattutto per il personaggio Zelig Giallorenzo. Poliedrico e multiforme, ama definirsi un poetico sado-cabarettista. Soprattutto quando nel suo spettacolo «esplora la propriaintimità» per parlare di sé e del suo status-single. Ha creato anche i personaggi del Mago di Canosa, del sergente maggiore Randazzo, del morto (un'anima vagante che dall'aldilà tenta di comunicare) e di Mastice, motociclista nullafacente.
Il trio trentino dei Toni Marci (Franco, Gabriele e Marcello) nasce da una forte amicizia e dalla passione per la comicità. Dopo una decennale esperienza teatrale, i tre hanno deciso di dedicarsi al cabaret e hanno debuttato nel 2007 come trio comico I Toni Marci. Sono autori, attori e interpreti di personaggi e sketch originali e dal 2009 sono direttori artistici delle stagioni comiche diPunto.Cabaret presso un noto locale di Trento.
 
 Le «incursioni» danzate di Francesca Sani
Ad anticipare lo spettacolo di cabaret previsto in piazza Fiera saranno, a partire dalle 16.00, le incursioni urbane performative con le quali la Compagnia «Pro°Polis - Dance for you» animerà il Borgo di S. Vigilio.
Pro°Polis è una formazione indipendente di danza e performance di recentissima nascita. È stata ideata e fondata nell’autunno 2013 da Francesca Sani - coreografa e direttrice artistica - con il coinvolgimento attivo di tre danzatrici/performers: Eleonora Berti, Federica Ribezzi e Marianna Vincenti.
Pro°Polis – che viene definito antibiotico naturale per la città - nasce dall’esigenza di esprimere e coniugare tra loro modalità espressive e spunti di ricerca diversi. Il gruppo, ideato come un contenitore aperto e in divenire, ha un carattere trasversale: pop, orientato verso un tipo di intrattenimento ironico, e al tempo stesso di ricerca, vicino a un’analisi più concettuale e riflessiva e utilizza sia spazi performativi indoor (teatri e spazi non convenzionali anche privati), sia outdoor (incursioni urbane).
Attualmente Pro°Polis sta lavorando a un progetto che intende rappresentare un viaggio a tappe di una serie di incursioni urbane che, testate sul territorio cittadino, saranno poi ri-allestite per la scena teatrale.
Le incursioni urbane performative di Pro°Polis nascono da un'idea di Francesca Sani, danzatrice e coreografa di Trento che da oltre vent'anni lavora in ambito televisivo (Rai e Mediaset) e teatrale. Ha collaborato con i più importanti coreografi del settore (Gino Landi, Franco Miseria, Luca Tommassini, Brian & Garrison) ed è stata impegnata come ballerina al fianco di interpreti come Haeter Parisi e Lorella Cuccarini. Come coreografa ha firmato programmi televisivi di successo quali Pop-Star (Italia Uno), Non facciamoci prendere dal panico con Gianni Morandi (Rai Uno), Ti lascio una canzone con Antonella Clerici (Rai Uno). 
 
 In Piazza Duomo risuonano voci di donna
La serata di mercoledì 25 giugno offrirà al pubblico anche un raffinato concerto strumentale e vocale che sarà ospitato, a partire dalle 21.30, nell'ineguagliabile cornice di Piazza Duomo.
«Emozioni in musica: voci di donna» avrà per protagonista la brava cantante Roberta Carlini che sarà accompagnata da Lorenza Anderle al pianoforte, da Francesco Ciech al violoncello e da Roberta Gottardi al clarinetto.
L'affiatato quartetto proporrà un sofisticato repertorio di brani firmati da grandi autori quali Francesco Guccini, Fabrizio De Andrè e Domenico Modugno che hanno dato forma, con voce e musica, a tante figure di donna, cantando la forza delle loro emozioni. 
 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni