Home | Eventi | Feste Vigiliane | Feste Vigiliane, si entra nel vivo già venerdì 19 giugno

Feste Vigiliane, si entra nel vivo già venerdì 19 giugno

A partire dai profumi del pane dell'Arco alpino che si diffondono da Piazza Lodron

image

Le foto sono della scorsa edizione. 
 
Come si fa il pane? Qual è l’arte per renderlo così fragrante e saporito? A queste e ad altre tante domande risponderà l’Associazione panificatori della provincia di Trento che sarà presente venerdì 19 (dalle ore 17 alle 23) e sabato 20 giugno (dalle ore 17 alle 24) in Piazza Lodron con la «Rassegna del pane tradizionale regionale dell’Arco Alpino».
L’iniziativa ha sempre attirato numerosissimi visitatori richiamati dal profumo del pane appena sfornato che aleggia accattivante.
Per il passato la rassegna si svolgeva a Palazzo Thun in via Belenzani, che tuttavia quest’anno non è disponibile per lavori, pertanto verrà allestito un vero e proprio forno al coperto in Piazza Lodron, dove si alterneranno allievi e panificatori con l’intento di far conoscere le principali caratteristiche che determinano il gusto, l’aroma e la fragranza di questo prodotto che non manca mai sulle tavole degli italiani.
Il pane appena sfornato sarà offerto in degustazione al pubblico che ha sempre seguito con interesse e curiosità le varie fasi della lavorazione.
La cerimonia di apertura della rassegna si terrà venerdì 19 giugno alle 17 alla presenza delle autorità e del presidente dell’Associazione Emanuele Serafini. Venerdì sarà anche la giornata dedicata alla formazione con gli allievi delle scuole dell’arte bianca di Bressanone, Bolzano e Trento, poi saranno di scena quelle di Trissino in provincia di Vicenza e Cividale (Friuli), due scuole molto famose che presenteranno i loro prodotti tipici, molto differenti fra loro.
«Ognuna ha le proprie caratteristiche nella ricerca delle tipicità – fa sapere il segretario dell’Associazione Franco Camin – per cui non è possibile fare dei paragoni.»
Chiuderanno sabato i maestri artigiani di Trento e Bolzano.
I prodotti dei panificatori si potranno gustare anche durante la cena dei padri conciliari dove sarà servito un particolare pane rustico, mentre durante la Magica notte i panificatori prepareranno un dolce tipico, il Brazedel, ancora molto diffuso soprattutto nelle valli.
«Lo scopo dell’iniziativa – conclude Camin – è quello di dimostrare in primo luogo ai visitatori come viene fatto il pane in artigianale e poi consentire ai giovani un utile scambio di esperienze.»
 

 
 A Palazzo Geremia torna il «Bar al buio» 
Come consuetudine, in collaborazione con la Cooperativa sociale Irifor del Trentino e con l’Unione ciechi e ipovedenti del Trentino, per tutta la durata delle Feste Vigiliane, a Palazzo Geremia, in via Belenzani, sarà funzionante il «Bar al Buio».
Con questa iniziativa si invitano gli avventori a condividere una diversa condizione di vita. Baristi non vedenti accompagneranno i visitatori aiutandoli a sentirsi a proprio agio anche in una situazione insolita, come quella di trovarsi al buio.
È un modo per avvicinarsi ai giovani per insegnare loro come relazionarsi con un non vedente.
Questi gli orari di apertura: dal 19 al 21 giugno dalle ore 18 alle ore 23; dal 25 al 26 giugno dalle ore 18 alle ore 23; Sabato 20 giugno (Magica Notte) dalle ore 18.00 alle 2.00 della notte.
 
 Alle Vigiliane per un «selfie» con la storia 
La «selfie-mania» ha contagiato quest'anno anche le Feste Vigiliane che metteranno a disposizione degli appassionati dell'autoscatto materiale di grande interesse.
In collaborazione con il CORIST – Coordinamento Rievocatori Storici del Trentino, è stato infatti inserito nel programma della manifestazione un «Selfie History Time» durante il quale – dalle 18.30 alle 19.45 di venerdì 19 giugno i figuranti del Corteo Storico saranno a disposizione in Piazza Duomo per chi vorrà immortalarsi al loro fianco.
Un'iniziativa destinata a regalare al pubblico social «mi piace» a ripetizione.
Chiusa la partecipazione a questo inedito set fotografico, i personaggi in costumi si trasferiranno poi al Castello del Buonconsiglio, da dove prenderà le mosse alle 20.30 il Corteo Storico che percorrerà via S. Marco, via Manci e via Belenzani per tornare poi in piazza Duomo dove alle 21.30 sono in programma lo spettacolo conclusivo e la consegna del «3° Palio S. Vigilio» al gruppo che sarà decretato vincitore.
 
 Trenta pittori espongono i loro quadri lungo le vie del centro storico cittadino 
Si rinnova anche quest'anno l'iniziativa culturale del Concorso di pittura “Art&Immagine Città di Trento”. Per partecipare al concorso gli artisti dovevano presentare la riproduzione fotografica di un’opera eseguita con qualsiasi tecnica, a tema libero.
Le immagini pervenute sono state oggetto di valutazione da parte di una giuria di esperti presieduta dal prof. Gianni Lollis e composta da Dario Ghidoni, Maurizio Scudiero e Nicoletta Tamanini.
Sono stati selezionati trenta artisti che esporranno le loro opere in piazza Duomo, piazza Pasi e via Garibaldi venerdì 19 e sabato 20 giugno dalle 19.00 alle 23.00. Fra loro sarà scelto il vincitore. 
 
 Band e cantautori trentini interpretano i loro colleghi 
Si intitola «Interpretano Trentini Live» ed è un progetto che punta alla valorizzazione della musica originale trentina. Non si tratta di un concorso, ma di proposte interessanti e creative lanciate ad artisti locali e non: reinterpretare nel proprio stile un brano scritto da un altro artista trentino.
La serata, in calendario venerdì 19 giugno alle 21.30 in piazza Battisti, vedrà l'esibizione delle Band [Eravamo] Sunday Drivers, Le origini della specie e Mondo Frowno, del duo Kitchen Machine formato da Chiarastella Calconi e Adele Pardi e dei solisti Andrea Dodicianni e Maria Devigili.
Ognuno di loro dovrà interpretare, all'interno della propria esibizione, un brano di un altro artista trentino, affidatogli per estrazione fra quelli proposti dagli iscritti alla manifestazione.
 
 Les Etoiles in Piazza Fiera: è la notte del Musical 
Dopo il successo dello spettacolo «Tutti a bordo destinazione Musical» (con oltre 55 repliche all’attivo) e dopo il felice debutto del 28 marzo scorso al Teatro Auditorium, arriva alle Feste Vigiliane «Però», il nuovo show dell’Associazione Des Etoiles.
Guidati dal direttore artistico Mauro D’Alessio, che ha curato la regia dello spettacolo, 70 artisti non professionisti tra ballerini e cantanti trasporteranno il pubblico in una magica notte di musica, danza e divertimento.
Accompagnati dal vocal coach Mattia Inverni (interprete del personaggio di Gringoire in «Notre Dame de Paris» di Riccardo Cocciante), danzeranno e canteranno durante l'intero spettacolo sui brani indimenticabili dei Musical più famosi.
Lo show, che non mancherà di coinvolgere piacevolmente anche il pubblico delle Vigiliane, è stato interamente autoprodotto dall’Associazione Des Etoiles nelle coreografie, nei costumi e nel visual design.
L'appuntamento è fissato in Piazza Fiera venerdì 19 giugno alle 21.30.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni