Home | Eventi | Feste Vigiliane | Saranno ottocento i figuranti al Corteo Storico delle Vigiliane

Saranno ottocento i figuranti al Corteo Storico delle Vigiliane

Porterà anche quest'anno la sua colorata invasione di Trento venerdì 24 giugno

Evento da sempre fra i più attesi dal pubblico trentino e dai turisti che si trovano a soggiornare in città nel giorni delle Feste Vigiliane, si preannuncia ancora una volta di grande richiamo il «Corteo Storico» che porterà la sua colorata invasione nelle vie del centro storico di Trento venerdì 24 giugno.
Ad anticipare la grande sfilata sarà anche quest'anno «Selfie History Time», la simpatica iniziativa che ha debuttato con successo lo scorso anno, dimostrando come la «selfie-mania» abbia ormai contagiato anche le Feste Vigiliane. Dalle 18.30 alle 20.00 lungo le strade del centro cittadino e dalle 20.00 alle 20.30 nei giardini del Castello del Buonconsiglio, i figuranti del Corteo Storico saranno a disposizione di chi vorrà immortalarsi al loro fianco.
Un'iniziativa destinata a regalare al pubblico social «mi piace» a ripetizione.
 
Il Corteo Storico prenderà quindi le mosse alle 20.30 dal Castello del Buonconsiglio e percorrerà via San Marco, via Manci, via Belenzani, piazza Duomo, via Garibaldi, via San Vigilio e via Mazzini per arrivare in piazza Fiera.
Il corteo sarà animato dal Gruppo dei notabili cittadini, curato come sempre da Chiara Defant, da una folta rappresentanza degli Zatterieri del Palio dell'Oca, dai componenti la Confraternita dei Ciusi e Gobj e da ben 17 gruppi in costume aderenti al Co.Ri.S.T. (Coordinamento dei Rievocatori Storici Trentini).
Il riferimento storico più lontano nel tempo sarà fornito dal gruppo Ordine della Torre di Aldeno che richiama addirittura al 1200, mentre vicende storiche del 1300 saranno rievocate dai gruppi Arcieri Storici de Persen, Castel Thun Feudo Darden, La Gualdana del Malconsiglio e La Fenice.
Un secolo più tardi (1400) è fissato il riferimento per il gruppo San Lorenzo di Mechel (Cles), per l'Associazione Palio dela Brenta di Brogo Valsugana e per il Gruppo Storico Antico Rango. Farà rivivere la Guerra Rustica del 1525 il gruppo I Gropi d'Anaunia e alle vicende del 1500 si ispirano anche gli Amici di Castelfondo, e l'Associazione Culturale Lebrac della Valle del Chiese.
Si passa al 1600  con il Comitato Charta de Regola di Cavareno e al 1700 con il gruppo Noi nella Storia di Bedollo e con i Vellutai di Ala, mentre i epoca ottocentesca si collocano il gruppo Tradizioni Usi e Costumi Arcensi, il Circolo Tridentum di Trento e Nonsoloteatro di Levico Terme.

Alle 21,30 andrà poi in scena, sempre a cura del Coordinamento Rievocatori Storici Trentini, LA STORIA IN BALLO, uno spettacolo che racconta la storia del ballo nella sua evoluzione dal 1500 al 1800. Più di 70 figuranti in abito storico si alterneranno sul palcoscenico in una sorta di film-documentario narrato per conoscere, capire e apprezzare la nostra cultura e la nostra storia.
Lo spettacolo, itinerante in Trentino, è un crescendo di musiche e balli e riporta lo spettatore a rivivere i fasti dei palazzi nobiliari dal tardo medioevo fino alla visita a Trento dell’Imperatore Franz Joseph, avvenuta nel 1894.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni