Home | Eventi | Feste Vigiliane | Presentate le Feste Vigiliane 2008: quelle dei 25 anni

Presentate le Feste Vigiliane 2008: quelle dei 25 anni

Dureranno tredici giorni, dal 14 al 26 giugno, con il susseguirsi di 160 eventi

image

Per durata e per superficie occupata, le Feste Vigiliane possono essere considerate oggi - anche se non c'è la certezza storica - la manifestazione all'aperto più grande d'Italia. In totale vengono occupati circa 500.000 metri quadrati di spazi della città che si distribuiscono in lunghezza per oltre un chilometro e mezzo, tra via Santa Croce e Piazza Dante, e in larghezza per qualcosa come 400 metri da piazza Garzetti a piazza Duomo.
Dureranno tredici giorni, dal 14 al 26 giugno, con il susseguirsi di ben 160 eventi tra rievocazioni storiche, culturali, religiose e di intrattenimento

Come sempre sarà la tradizione a fare la parte del leone nel Borgo di San Vigilio con gli artigiani artistici che animeranno il «Mercato dell'Artigianato Artistico», gli artigiani della Val di Fiemme e della Vallagarina e gli orafi trentini lungo la «Via dell'Oro e dell'Argento. Storia e folklore saranno invece rappresentati nella «Via delle Minoranze Linguistiche del Trentino Alto Adige» e nella «Vetrina dei Musei e degli Ecomusei del Trentino». Inoltre più di 30 artisti daranno vita alla galleria a cielo aperto dei Pittori Trentini in Strada» lungo Via Garibaldi, Stretta San Vigilio e via Mazzini.

Parlando di numeri non si può non cominciare da un Guinness, quello dell'Oca pitù grande del mondo, che sarà realizzata per la prima volta in occasione dei 25 anni delle Feste Vigiliane.
La sagoma prende forma in piazza Dante, all'ingresso dei giardini che portano alla stagno. Realizzata da 30 volontari in 10 giorni, pesa 70 quintali, é lunga 12,02 metri e alta 7,60 metri. È rivestita interamente con 2.000 canne di bambù che, messe una dopo l'altra, coprirebbero una lunghezza di 8 chilometri.

Saranno 2.000 i commensali attesi alla suggestiva «Cena Benedettina» organizzata anche per quest'anno ai piedi del Mausoleo dedicato a Cesare Battisti, sul Doss Trento.
Gustosi piatti accompagnati dai migliori vini trentini nella suggestiva piazza d'Arogno, dove verrà allestita l'Osteria del Viandante.

Sono più o meno 700 i figuranti che animeranno anche quest'anno il coloratissimo Corteo Storico con nobili, prelati, musici e popolani lungo il centro storco della città, con la partecipazione dei principali gruppi storici del Trentino.

Il 21 giugno, giorno della Magica Notte di Trento riproposta dopo il successo dell'edizione 2007, ci saranno concerti e spettacoli di ogni genere per le vie e nelle piazze della città fino alle 4 del mattino.

Il Palio dell'Oca, uno degli appuntamenti di folclore e di divertimento più attesi delle Feste in riva al fiume Adige. Saranno 60 gli equipaggi in gara, di cui 5 provenienti dalle città gemellare con Trento, 360 gli zatterieri che rappresentano quartieri, rioni e sobborghi cittadini e che si afideranno cercando di superare le 8 prove di abilità.

120 sono i Ciusi ed i Gobj che si sfideranno ne/la storica «Mascherada» alla conquista della polenta in Piazza Fiera.

Infine, il 26 giugno, giorno di S. Vigilio, interamente dedicato alla commemorazione del patrono della città, con processione pontificale e distribuzione del Pan e Vin in piazza Duomo. In tarda serata i fuochi artificiali chiuderanno nel più tradizionale dei modi la manifestazione.

Un ricchissimo calendario che si prevede richiami in città quasi 300.000 persone.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni