Home | Eventi | Feste Vigiliane | Volontario alle Vigiliane: un modo speciale per vivere la festa

Volontario alle Vigiliane: un modo speciale per vivere la festa

Volontari cercansi con una disponibilità minima di 9 giorni su 18

Le Feste Vigiliane, che l'amministrazione comunale di Trento ha affidato quest'anno all'organizzazione del Centro Servizi Culturali Santa Chiara, fondano da sempre la loro struttura operativa sul prezioso apporto del mondo del volontariato.
E' stato merito della disponibilità di migliaia di persone se l'antica tradizione, riaccesa nel 1983 per commemorare il Santo Patrono della città, ha potuto crescere e consolidarsi nei suoi 33 anni di storia moderna, coinvolgendo le principali realtà del territorio e affermandosi come atteso appuntamento di inizio estate.
Essere volontario alle Feste Vigiliane significa dunque avere la possibilità di partecipare attivamente al funzionamento di una macchina organizzativa affascinante e complessa, aperta al coinvolgimento di moltissime persone del territorio e non solo.
Ogni volontario poterà vivere nuove esperienze, condividere il proprio impegno con altre persone, mettersi alla prova contribuendo con il proprio lavoro alla realizzazione di una nuova edizione delle Feste.
 
Per questa edizione 2017 della manifestazione è stata prevista una partecipazione aperta, che intende ampliare il numero delle persone, giovani o meno giovani, interessate a impegnarsi come volontario.
La collaborazione è prevista in alcuni specifici ambiti: assistenza e supporto logistico per allestimenti, assistenza agli eventi, assistenza alle attività espositive e gestione dei punti informativi.
Per diventare volontario delle Feste Vigiliane è necessario compilare entro il prossimo 15 aprile un modulo online, inserendo i dati personali e indicando le giornate di disponibilità a collaborare, affiancando lo staff del Centro Servizi Culturali Santa Chiara.
Dovrà essere indicata anche la preferenza in ordine alle mansioni che il volontario si rende disponibile a svolgere.
L’edizione 2017 prevede la programmazione di eventi e spettacoli da giovedì 22 a lunedì 26 giugno, giorni festivi compresi, tuttavia la disponibilità di volontari è richiesta per un periodo complessivo di 18 giorni, dal 16 giugno al 3 luglio, per curare gli allestimenti e il successivo smontaggio delle strutture.
 
Ai volontari è richiesta una disponibilità minima di 9 giorni su 18.
Gli interessati a prestare la propria opera come volontario delle Feste Vigiliane possono scaricare il bando di partecipazione completo di ogni informazione dal sito www.festevigiliane.it selezionando «partecipa» - volontari e stagisti, dallo stesso indirizzo si accede anche al form da compilare.
Il volontario delle Feste, in quanto potenziale punto di riferimento per il pubblico, sarà tenuto ad avere una conoscenza del programma e delle attività sufficiente a fornire le informazioni essenziali.
Sarà organizzato allo scopo un breve corso formativo.
Qualora il numero di candidature pervenute entro il 15 aprile 2017 dovesse superare le esigenze di staff, l’organizzazione si riserva la facoltà di selezionare i volontari in base alle proprie necessità, in relazione sia alla disponibilità segnalata, sia alle preferenze espresse di luogo e mansione.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni