Home | Eventi | Feste Vigiliane | L'edizione 2017 delle Feste Vigiliane riporta «La città sul fiume»

L'edizione 2017 delle Feste Vigiliane riporta «La città sul fiume»

Le iniziative programmate, infatti, porranno in evidenza la relazione, in equilibrio mobile, fra Trento e fiume Adige

image

>
Sono legate da un filo conduttore le proposte di quest’anno delle Feste Vigiliane, affidate dall'Amministrazione comunale all'organizzazione del Centro Servizi Culturali S. Chiara.
Le iniziative programmate, infatti, porranno in evidenza la relazione, in equilibrio mobile, fra Trento e fiume Adige.
Potrà così essere approfondito il rapporto tra l'insediamento urbano e le vie d'acqua e, più in generale, tra l'uomo e l'elemento acqua.
Un tema dunque in grado di creare una connessione con il patrimonio storico del territorio, di stimolare la fantasia e di aprire nuove prospettive verso scenari futuri.
 
Il riferimento storico di partenza riporta al 1858 quando, per evitare inondazioni e piene, si decise di deviare dal centro della città il corso del fiume Adige che, originariamente, arrivava quasi a lambire le mura del Castello del Buonconsiglio.
A testimoniare la presenza del fiume all'interno del tessuto urbano, troviamo ancor oggi tracce di piccoli porti o di attracchi per le barche.
Il programma 2017 delle Feste Vigiliane, che sarà svelato in ogni dettaglio all'inizio di giugno, intende scommettere su un nuovo rapporto di prossimità tra la città e il suo fiume, valorizzando anche la nuova realizzazione urbanistica del rione «Le Albere» e del suo grande parco che si affaccia sull'Adige.
 
Da segnalare, fra le varie iniziative previste, un set fotografico curato dalla «Compagnia Dynamis» di Roma che chiamerà i passanti ad essere parte di un divertente gioco di immedesimazione, tra pose fotografiche viventi e scenari immaginari del fiume Adige.
Un dispositivo ludico che andrà a interagire con gli abitanti per interrogarsi collettivamente sulla relazione tra la comunità e il fiume.   
 
Sono previste inoltre delle passeggiate animate denominate «Unda fluminis» che proporranno un percorso guidato alla scoperta dell'antico volto della città sul fiume, con i suoi palazzi storici, che saranno abitati da proposte artistiche appositamente realizzate da alcune tra le più interessanti realtà culturali del territorio.
Il bando diramato allo scopo dal Centro Servizi Culturali S. Chiara ha portato alla selezione di quattro soggetti: Stefano Benedetti, che proporrà una videoinstallazione; i Teatri Soffiati con una performance teatrale itinerante; l'ensemble Labirinti armonici che ci condurranno in un viaggio musicale immaginario e la Piccola Orchestra Lumière che accompagnerà con musiche originali un capolavoro cinematografico in bianco e nero.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni