Home | Eventi | Feste Vigiliane | Presentata la 34ª edizione delle Feste Vigiliane

Presentata la 34ª edizione delle Feste Vigiliane

«La città sul fiume»: la città farà da palcoscenico da giovedì 22 a lunedì 26 giugno

image

>
Torna puntuale a Trento, in occasione della ricorrenza patronale del 26 giugno, l’appuntamento con le Feste Vigiliane. Raccogliendo la quasi ventennale eredità dei «Servizi Organizzativi ed Immagine Città di Trento», il Centro Servizi Culturali S. Chiara cura quest’anno la 34ª edizione di un appuntamento che, nel tempo, ha raccolto consensi crescenti, diventando uno dei più attesi della città.
Il ricco programma è stato illustrato nel corso di una Conferenza Stampa tenutasi nella sala di Rappresentanza di Palazzo Geremia.
 
«Questa edizione 2017 delle Feste – ha esordito il Sindaco, Alessandro Andreatta, – si muove nel segno della continuità fra tradizione e innovazione, dipanando un nuovo filo narrativo che ci aiuterà a riscoprire la storia della città, pur non dimenticando gli irrinunciabili appuntamenti della tradizione.»
Il sindaco ha poi rivolto un ringraziamento a Giudo Malossini che ha guidato fino allo scorso anno il Comitato Organizzatore delle “Vigiliane”, trovando eco nelle parole del presidente del Centro S. Chiara, Ivo Gabrielli, che ha anche ringraziato l'Amministrazione comunale per la fiducia accordata e ha augurato buon lavoro ai gruppi e a tutti i collaboratori che, a vario titolo, saranno protagonisti della prossima edizione delle Feste.
 
Da giovedì 22 a lunedì 26 giugno la città si farà dunque palcoscenico diffuso, e invita fin d'ora i suoi abitanti e i suoi ospiti a goderla appieno, in un clima giocoso e di incontro. Il corteo e la cerimonia inaugurale daranno il via al programma di intrattenimento, musica e spettacolo, che incornicerà gli appuntamenti tradizionali: il Tribunale di penitenza, il Palio dell’Oca, la Tonca, la Mascherada dei Ciusi e dei Gobj, i fuochi di S. Vigilio. Il 24 giugno la Magica Notte si scatenerà, con tutta la sua energia, lungo le vie del centro storico e nel quartiere Le Albere.
Come in passato, gli spazi destinati a ospitare gli eventi principali saranno piazza Fiera con le tribune per il pubblico, piazza Duomo e piazza Cesare Battisti. Inoltre, sarà inserita nel perimetro di maggiore frequentazione piazza S. Maria Maggiore, tenendo conto infine della “città nuova”, rappresentata dal quartiere Le Albere, con manifestazioni legate, in parte, al tema specifico scelto per questa edizione delle Feste: la città sul fiume.
 
«Le proposte di quest’anno – ha spiegato il direttore del Centro Servizi Culturali S. Chiara, Francesco Nardelli – saranno legate da un filo conduttore: la relazione, in equilibrio mobile, tra Trento e il fiume Adige e più in generale tra l’insediamento urbano e le vie d’acqua, tra l’uomo e l’elemento acqua.
«Un tema in grado di connetterci al patrimonio storico del territorio, di stimolare la fantasia e di aprire nuove prospettive verso scenari futuri.»
 
«Molte le novità nel programma di quest’anno che coinvolgeranno Trento e il suo fiume – ha affermano Cristina Pietrantonio, consulente artistica del CSC per le Feste Vigiliane. – Sono in programma spettacoli, concerti, pagaiate sul fiume, artisti di strada, aperture speciali di palazzi e musei, la rassegna “Unda Fluminis” (passeggiate animate alla riscoperta dell’antico volto della città sul fiume), il set fotografico Last-Day, a cura della Compagnia Dynamis, che coinvolgerà il pubblico per tutto l’arco delle Feste, facendolo diventare parte di un gioco di immedesimazione, tra pose fotografiche viventi e scenari immaginari del fiume Adige.»
Tra gli eventi più interessanti e attesi lo spettacolo inaugurale Fiore di Loto, che giovedì sera animerà Piazza Fiera con eleganti e straordinarie performance di musica, danza ed effetti nuovi nel loro genere. Un momento emozionante che accompagnerà il pubblico in un mondo in cui l’acqua torna ad essere elemento puro e ancestrale che genera e rigenera la vita.
 
Sabato 24 giugno nell'ambito della Magica Notte sarà dato spazio ad altri due appuntamenti dedicati al tema dell’acqua: in scena in Piazza Duomo Corpi Fluidi, galà della danza a cura delle scuole Arte Danza, Club La Fourmie, D.Lab, L’Altro Movimento, mentre al Parco MUSE spazio a Water in time – fontane danzanti – uno show incredibile con getti d’acqua e fasci di luce pronti a scatenarsi al ritmo di musica.
 
Domenica 25, invece, sarà la volta di Vidi Aquam Veglia di S.Vigilio - con testi a cura di Giuseppe Calliari, accompagnati dal Gruppo Vocale Feininger e affidati alla voce recitante di Alessio Dalla Costa - mentre in Piazza Fiera l’appuntamento è con l’acrodance di Something e i suoi dodici acrobati danzatori che, attraverso il linguaggio del corpo, affrontano il mondo come uno spazio senza gravità e senza confini, con la consapevolezza che «la curiosità sta alla base di una continua crescita».
 
Infine, a chiudere le Feste prima dei consueti Fuochi di S.Vigilio, ecco lunedì 26 un altro momento di grande musica con il Concerto Baratto di Maurizio Mastrini, tra i più quotati e sbalorditivi pianisti contemporanei mondiali.
Un evento di grande rilievo culturale, con una particolare attenzione alla solidarietà.
Il pubblico, infatti, potrà garantirsi un posto a sedere donando beni alimentari da destinare ai più bisognosi.
L’evento verrà realizzato con la collaborazione di Trentinosolidale onlus.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni