Home | Eventi | Feste Vigiliane | Solennità di San Vigilio con quattro vescovi trentini

Solennità di San Vigilio con quattro vescovi trentini

In piazza benedizione del pane e riconsegna della Renga – Nuova Lettera del Vescovo alla comunità: «Il dodicesimo cammello»

image

>
Si annuncia un San Vigilio particolarmente solenne per la Chiesa trentina, martedì prossimo 26 giugno.
Al pontificale in onore del patrono saranno presenti ben quattro vescovi trentini: oltre all’arcivescovo Lauro Tisi e all’emerito Luigi Bressan, concelebrano infatti monsignor Guido Zendron, partito per la missione in Brasile nel 1993 e dal 2008 vescovo di Paulo Afonso (stato di Bahia, nel Nord Est), e monsignor Giuseppe Filippi, comboniano, dal 2009 vescovo di Kotido in Uganda.
Doppio motivo di festa per il cembrano di Lisignago Zendron e per Filippi, nativo di Baselga del Bondone: in questa occasione celebrano anche il quarantesimo anniversario della loro ordinazione sacerdotale, avvenuta in cattedrale il 26 giugno 1978, per mano dell’arcivescovo Alessandro Maria Gottardi.
 
La celebrazione di martedì prevede quattro momenti particolari: la statio nella chiesa di Santa Maria alle ore 9.30, la processione verso la Cattedrale, la Santa Messa in Duomo e la benedizione del Pane di San Vigilio in piazza Duomo.
Alla fine della celebrazione in cattedrale, l’arcivescovo Lauro consegnerà ai presenti, a cominciare dalle autorità, la sua nuova Lettera alla comunità intitolata «Il dodicesimo cammello»: un inno alla forza generativa del dono e della gratuità.


 
Terminata la liturgia eucaristica (verso le ore 11.30), l’attenzione si sposterà in piazza Duomo, dove è previsto il significativo cerimoniale che darà il «la» alla Renga, la nuova campana recentemente riposizionata nella torre civica cittadina, dopo il restauro post-incendio della struttura.
I suoi rintocchi, verso mezzogiorno di martedì, risuoneranno in dialogo con la campana della cattedrale, mentre vescovo e sindaco firmeranno una pergamena memoriale che sarà poi collocata nella torre.
 
Seguirà la benedizione da parte dell’Arcivescovo del pane di S. Vigilio, donato dall’Associazione provinciale panificatori e destinato ad essere distribuito in piazza e in parte consegnato anche a Trentino Solidale quale segno di fraternità e condivisione.
La distribuzione del pane sarà accompagnata da brani musicali con il tenore Gianluca Arnò accompagnato all’organo da Stefano Rattini (in collaborazione con l’Associazione Organistica Trentina Lunelli).
In chiusura della solenne mattinata il campanò a cura dell’Associazione Campanari Trentini.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni