Home | Eventi | Natale 2018 | L’ albero di Natale che vi emoziona di più e una foto da mandare

L’ albero di Natale che vi emoziona di più e una foto da mandare

A Pozza di Fassa l’albero di Natale va solo fotografato perché, per rispetto alla strage dei boschi, si è scelto di non tagliarne e distribuirne

Il Comitato Manifestazioni di Pozza di Fassa ha ideato una bellissima iniziativa creativa e rispettosa dell’ambiente per dare un segnale forte e proteggere gli alberi in quella che è stata la loro stagione più difficile.
Nasce così «The Best Christmas Tree» ovvero «Esprimi il tuo Natale, condividi con noi le tue emozioni ed inviaci la tua foto con l’albero di Natale che ti emoziona di più!».
Sarà un albero decorato per le feste, fotografato ovunque che li rappresenterà tutti a Pozza, dove a parte il piccolo albero illuminato posto in piazza del Malgher, per rispetto alla recente tragedia ambientale, che ha colpito i boschi del Trentino e delle province limitrofe,  è stato scelto di non tagliarne e distribuirne come consuetudine alle famiglie.
 
Le foto andranno inviate all’email: esprimiiltuonatale@gmail.com.
I primi 15 scatti verranno raccolti nel primo album natalizio del Comitato Manifestazioni di Pozza di Fassa e riceveranno un gadget a edizione limitata.
C’è tempo dal 22/12 al 06/01/2019.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande