Home | Eventi | Natale 2021 | Austria. Il Natale di Innsbruck risplende di luce

Austria. Il Natale di Innsbruck risplende di luce

Dal 5 novembre 2021 al 9 gennaio 2022 Lumagica illumina il Natale di Innsbruck – La passeggiata dei 7 mercatini – Tutte le tradizioni del Natale del Tirolo

image

Innsbruck, mercatino centro storico - Credit Innsbruck Tourismus/Christof Lackner.
 
L’incantevole profumo di caldarroste e vin brûlé aleggia nell’aria, musica festosa riecheggia nelle vie, la città risplende e scintilla in tutto il suo splendore invernale, stagliata sullo sfondo delle imponenti catene montuose coperte di neve.
L’Avvento regala un’atmosfera davvero particolare nella regione di Innsbruck. Il maestoso albero di Natale davanti al Tettuccio d’Oro, circondato da colorate bancarelle, è il punto di partenza di una suggestiva passeggiata che accompagna alla scoperta dei sette mercatini della città.
Ognuno con una sua personalità, da conoscere e da vivere. Senza dimenticare l’highlight di questo periodo dell’anno, lo straordinario parco di luci Lumagica Innsbruck, allestito nell’Hofgarten.
Un itinerario scintillante nei giardini imperiali sulle orme di imperatori e principesse.
 

Lumagica - credit Innsbruck Tourismus - MK Illumination.
 
 Il Natale di Innsbruck risplende con Lumagica  
Angeli, stelle, cuori, sfere e lustrini decorano ogni anno le strade e i vicoli di Innsbruck, immergendoli nella tipica e calda illuminazione natalizia.
Ma quest’inverno, per il secondo anno consecutivo, il Natale di Innsbruck sarà ancora più luminoso: dal 5 novembre 2021 al 9 gennaio 2022 il giardino di corte Hofgarten incanterà tutti gli ospiti con lo straordinario parco di luci Lumagica Innsbruck.
Nell’incantevole scenario invernale dello storico giardino si nasconderanno oltre 300 oggetti luminosi, tutti da scoprire: da maestosi animali a bizzarri abitanti delle foreste, fino alle straordinarie installazioni di luce dal design innovativo, ispirate a terre lontane.

Paesaggi di luce interattivi e videoproiezioni di immagini astratte a ritmo di musica trasformeranno il giardino di corte Hofgarten, che nella suggestiva «ora blu» diventerà così una luminosa e coinvolgente avventura per tutta la famiglia.
L’ingresso al parco di luci è compreso nella carta ospiti Innsbruck Card. Valida per 24, 48 o 72 ore offre inoltre l’ingresso a ulteriori 22 imperdibili attrazioni turistiche cittadine e la mobilità gratuita.
Le numerose prestazioni incluse rendono questa card lo strumento perfetto per vivere appieno tutte le esperienze invernali proposte dalla città.
 

Mercatino di Maria Theresien Strasse - Credit Innsbruck Tourismus/Daniel Zangerl.
 
 La passeggiata dei 7 mercatini  
Il viaggio nella favola del Natale prosegue poco lontano dal Giardino di corte.
Dal Tettuccio d’Oro, emblema della città, inizia il suggestivo percorso «Dalla modernità al raccoglimento», particolarmente amato dai locali, sulle tracce del Natale.
Una passeggiata che unisce i sette mercatini caratteristici del Natale montano di Innsbruck, conducendo lungo strade e vicoli cittadini immersi nella suggestiva illuminazione natalizia.

Il tour alla scoperta delle meraviglie natalizie della città parte dal più antico dei sette mercatini di Natale di Innsbruck. Davanti al famoso Tettuccio d’Oro si innalza un maestoso albero di Natale.
Alla sua ombra numerose bancarelle tradizionali propongono decorazioni in legno di cembro intagliate a mano, morbide sciarpe tirolesi in lana di pecora della roccia alpina e svariate prelibatezze fatte in casa.
Lungo il vicolo delle fiabe e di giganti grandi figure riportano in vita alcune scene tratte dalle più belle favole di Natale, trasformando il centro storico in un mondo fantastico che farà scintillare gli occhi di tutti i bambini.
 

Krampus - Credit Innsbruck Tourismus.
 
Gli ospiti più giovani ameranno in modo particolare il mercatino di Natale di piazza Marktplatz, anche se le numerose attrazioni per famiglie, immerse in una suggestiva atmosfera natalizia, non mancheranno di conquistare anche il cuore degli adulti!
Il percorso prosegue poi lungo Maria Theresien Straße. Il principale e rinomato viale cittadino accoglie tante bancarelle con oggetti natalizi tipici di ogni parte del mondo, scintillanti alberi luminosi e gigantesche sfere decorative dall’illuminazione suggestiva.
A questo punto il tracciato sale di quota: l’impianto di risalita Hungerburgbahn porta, in soli dieci minuti, direttamente sulla Hungerburg, con il suo suggestivo mercatino di Natale. Le bancarelle d’alta quota conquisteranno sia per l’incredibile vista panoramica sulla città scintillante di luminarie, che per la raffinata selezione di prelibatezze gastronomiche e pensierini natalizi di ogni genere.

Una volta rientrati in città si prosegue verso St. Nikolaus, il quartiere più antico di Innsbruck. Accolti da musica a tema e biscotti fatti in casa, gli ospiti potranno assaporare appieno la gioiosa attesa prenatalizia passeggiando in un suggestivo mercatino all’insegna del raccoglimento.
Un altro luogo caratterizzato da un’atmosfera quieta ed accogliente, che lascia ampio spazio all’artigianato locale, finissima gastronomia e a un programma culturale accuratamente selezionato è il mercatino di Natale di piazza Wiltener Platzl.
Il tour per la città si conclude poi in stile imperiale sul Bergisel, toccando il mercatino più giovane del Natale montano di Innsbruck. Proprio sotto l’imponente trampolino per il salto con gli sci si potrà passeggiare, ancora una volta, tra bancarelle festosamente decorate, dove gli abili artigiani della regione espongono i loro prodotti, mentre la città illuminata si estende ai piedi di questo settimo, particolarissimo mercatino di Natale.
 
Ulteriori informazioni sul Natale montano di Innsbruck, sul parco di luci Lumagica Innsbruck e sulle attuali misure igieniche e su eventuali modifiche del programma sono disponibili al sito www.innsbruck.info/bergweihnacht.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni