Home | Eventi | Trento Film Festival | Trento Film Festival, edizione 2021

Trento Film Festival, edizione 2021

Mille i biglietti staccati nel primo week-end in sala

Il pubblico torna a riempire le sale del cinema, regalando un’emozione che sembrava ormai persa nella memoria: pur dietro le mascherine, si rivedono i sorrisi di centinaia di persone che si erano rassegnate a vivere la 69ª edizione del Trento Film Festival dal divano di casa.
Per fortuna non è andata così ed il Trento Film Festival è stato il primo festival in Italia a tornare nelle sale cinematografiche: l’organizzazione si è fatta trovare pronta e in pochissimi giorni ha riconvertito una rassegna 100% digitale in una manifestazione ibrida che sta offrendo al pubblico la possibilità di riassaporare il gusto di un film proiettato sul grande schermo.
 
Nelle prime due giornate di proiezioni in sala, sabato e domenica, in biglietteria al Multisala Modena sono stati staccati quasi 1.000 biglietti - nonostante i limiti di entrata stabiliti dai protocolli di sicurezza - con quasi tutte le proiezioni andate sold out.
Già più di 1.200 gli abbonamenti venduti per la piattaforma online.trentofestival.it, sulla quale fino al 16 maggio sarà possibile vedere i 98 film di questa 69. edizione.
 
«Sono numeri che danno ragione al nostro coraggio e che confermano quanta voglia di cultura ci sia in Trentino e in Italia, dopo oltre un anno di limitazioni, – dice Mauro Leveghi, presidente del Trento Film Festival. – Siamo orgogliosi di aver dato al pubblico la possibilità di ritornare in sala.
«Ora abbiamo un’altra settimana davanti, in attesa di scoprire i vincitori di un’edizione che ricorderemo come quella della ripartenza e della speranza.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni