Home | Alto Adige | Assegnati a Bolzano i «Green Infrastructure Award»

Assegnati a Bolzano i «Green Infrastructure Award»

Consegnati a Bolzano, alla presenza del presidente Kompatscher, i premi di Eusalp «Green Infrastructure Goes Business»

«Ci sono opportunità come questa che consentono di sostenere insieme l'economia e l'ambiente». Con queste parole il Presidente Arno Kompatscher ha evidenziato l’importanza del «Green Infrastructure Award». Oggi, 13 maggio, a Palazzo Widmann si è tenuta la premiazione del progetto che ha coinvolto quaranta tra start-up, aziende affermate e menti creative di Austria, Germania, Italia, Liechtenstein, Slovenia e Svizzera, che hanno candidato i loro prodotti, i loro servizi e le loro idee per questa edizione d’esordio. Oggi sono stati premiati i sei vincitori del «Green Infrastructure Award», assegnato dal Gruppo di azione 7 «Green Infrastructure» di EUSALP.
 
  I premiati 
I progetti premiati sono stati i voucher per la biodiversità BIDI dell'area di Berna, in Svizzera, che collegano la biodiversità ai cicli economici locali. Il progetto «La biodiversità nelle mani degli agricoltori» dei fratelli Woerle nella regione di Flachgau a Salisburgo, incentrato sulla la sostenibilità e l'armonia con la natura nella produzione del formaggio. L'Obst- und Gartenbauverein Bramberg che mira ad un utilizzo completo delle mele e alla valorizzazione dei prodotti derivati con la sua pressa per frutta Bramberg. Il progetto «RUMA - Rural Urban Metabolism Agency», presentato da un gruppo di ricercatori trentini, che ruota attorno all'impronta ecologica, alle corrispondenti misure di compensazione e al loro finanziamento. Gli altri due progetti premiati, sviluppati in Germania, sono City Plants, l’idea che mostra come gli spazi grigi possano diventare verdi e colorati, e il progetto Transition Woods, che evidenzia come le foreste possano essere protette in modo sostenibile. Altri due progetti hanno ricevuto un riconoscimento speciale: il «Canale Grande» dello studio austriaco di architettura e design ambientale Gerold Strehle e il Premio svizzero per il paesaggio culturale.
 
Il «Green Infrastructure Award» è stato creato dal Gruppo d'azione Eusalp 7 «Infrastrutture verdi» sotto la guida del Ministero bavarese per l'Ambiente e la Protezione dei Consumatori (StMUV) per premiare le idee imprenditoriali giovani e verdi. Il premio, sostenuto finanziariamente dall'Agenzia federale tedesca per la conservazione della natura (BfN) e supervisionato concettualmente da Planval in Svizzera. «Le infrastrutture verdi non sono un concetto facile, - ha dichiarato Bettina Hedden-Dunkhorst, rappresentante dell'Agenzia Federale Tedesca per la Conservazione della Natura, in occasione dell'evento odierno - ma grazie a questo premio sono state messe in luce le numerose idee creative sviluppate nella regione alpina per rafforzare l’unione nelle imprese e tutelare l'ambiente. È un segnale che la green economy è in crescita nella regione alpina».
 
Alla cerimonia di premiazioni, oltre al Presidente Kompatscher, hanno presenziato, il vicepresidente, Giuliano Vettorato, l’assessora provinciale, Maria Hochgruber Kuenzer, Bettina Hedden-Dunkhorst (BfN), il direttore dell’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima, Flavio Ruffini e Robert Winkler, in rappresentanza del Ministero bavarese per l'ambiente e la tutela dei consumatori. Presenti, infine, anche i membri del Gruppo d'azione 7 e del Consiglio dei giovani di Eusalp, riunito in questi giorni a Bolzano.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande