Home | Alto Adige | Alfreider visita il cantiere del tunnel sotto Monte S. Benedetto

Alfreider visita il cantiere del tunnel sotto Monte S. Benedetto

Oggi l'assessore alla mobilità ha preso visione dello stato di avanzamento dei lavori al cantiere della nuova galleria della tangenziale nord ovest di Merano

image

>
«La complessità dei lavori in galleria può essere sperimentata solamente sul posto», ha sottolineato Daniel Alfreider, assessore provinciale alla mobilità, durante la visita odierna al cantiere del tunnel di Monte San Benedetto (Küchelberg) insieme ai tecnici e i rappresentanti comunali. «Vogliamo raggiungere al più presto una migliore qualità di vita per il Burgraviato. Con la nuova circonvallazione miglioriamo i flussi di traffico a Merano e in Val Passiria», ha sottolineato Alfreider. Secondo le proiezioni, nel 2026 circa 18.000 veicoli – di cui il 10% camion – attraverseranno il tunnel ogni giorno.
 
«Oggi i sindaci del Burgraviato hanno potuto constatare lo stato avanzato dei lavori di costruzione della circonvallazione Nord-Ovest. La complessità di quest’opera può essere percepita solo visitando il cantiere dei lavori». Un chilometro del tunnel è già stato realizzato dal lato di Tirolo. In questa sezione, la galleria corre sotto Monte San Benedetto ed è stata scavata dopo avere effettuato un brillamento. «Ciò significa che il tunnel si trova sotto l'accesso delle passeggiate Tappeiner, vicino alla seggiovia che collega al paese di Tirolo, e che mancano ancora circa 20 metri di roccia, che saranno scavati con un martello idraulico entro la metà di giugno», ha spiegato il responsabile del processo, Johannes Strimmer, durante il sopralluogo al cantiere, le cui emissioni acustiche potranno creare qualche disagio alla popolazione del luogo.
 
In una fase successiva, i lavori proseguiranno con l’utilizzo di materiale sciolto. «Anche questo tratto è lungo circa un chilometro – ha sottolineato Strimmer - ma è molto più difficile da gestire in termini di costruzione: quindi l'avanzamento dei lavori in quest’area proseguirà più lentamente». Sul lato dell'ex cantiere comunale sono stati scavati finora 140 metri di galleria con il metodo della copertura. Anche in questo caso, il metodo di costruzione sarà modificato, all’angolo tra via Goethe e via Laurin, e il tunnel sarà avviato sotto la via Goethe.
 

 
  Uno snodo cruciale per il Burgraviato 
La nuova circonvallazione Nord-Ovest si collegherà al primo lotto di costruzione della circonvallazione di Merano, già completato, ovvero il tunnel che collega la superstrada Merano-Bolzano MeBo alla stazione ferroviaria di Merano. Il nuovo percorso passa sotto via Goethe e Monte San Zeno, fino alla zona artigianale di Tirolo. Qui verrà costruita una rotatoria con strade di collegamento in direzione di Val Passiria, Tirolo e Maia Alta.
Nel corso dei lavori verrà anche rinnovato e abbassato il ponte sul fiume Passirio sotto Castel San Zeno. L'intera costruzione del tunnel sarà realizzata con metodi tipici dell’estrazione mineraria. Pertanto non è previsto alcun metodo di costruzione a cielo aperto con una fossa di scavo a cielo aperto, ad eccezione di piccole aree come le vie di fuga e il cantiere iniziale presso il cantiere comunale di Merano
L’opera sarà realizzata entro cinque anni e mezzo dal consorzio guidato da Carron Bau Srl (capogruppo) e composto dalle aziende Mair Josef & Co. KG di Mair Klaus e Di Vincenzo Dino & C. Attualmente si tratta del più grande progetto infrastrutturale sul territorio. La Provincia vi investe circa 160 milioni di euro.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande