Home | Bolzano | Manifestazioni pubbliche: regole più chiare per autorizzarle

Manifestazioni pubbliche: regole più chiare per autorizzarle

La Giunta provinciale di Bolzano modifica il regolamento di esecuzione per i locali di pubblico spettacolo: si riducono burocrazia e autorizzazioni necessarie

La Giunta provinciale ha approvato oggi una modifica al regolamento di esecuzione in materia di locali di pubblico spettacolo e trattenimento.
Secondo l'assessore provinciale alla protezione civile Arnold Schuler, «la modifica si è resa necessaria al fine di cambiare e dettagliare maggiormente il campo di applicazione del regolamento: gli eventi che non si svolgono in locali o luoghi specifici di pubblico spettacolo e non saranno quindi soggetti in futuro al processo di autorizzazione.»
L'assessore provinciale Schuler, relatore della delibera, aggiunge che «a Bologna, ad esempio, il sindaco firma ogni anno circa 30 permessi per manifestazioni, mentre a Bolzano la cifra è attualmente di 300».
 
Le nuove linee guida sono state elaborate dalla Commissione provinciale per le manifestazioni pubbliche. Tali nuove linee guida garantiscono un'applicazione univoca del regolamento per le manifestazioni pubbliche su tutto il territorio provinciale.
«Ciò rappresenta un vantaggio sia per i tecnici comunali che per i promotori delle manifestazioni, dal momento che in questo modo si conosce in anticipo la documentazione da presentare e si evita molta burocrazia» spiega l'assessore Schuler.
Nell'elaborazione delle modifiche al regolamento in essere, sono state prese ove possibile a riferimento norme europee armonizzate.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni