Home | Bolzano | Le Volanti della questura di Bolzano sempre all'erta

Le Volanti della questura di Bolzano sempre all'erta

Arrestata una donna per furto e spaccio di stupefacenti e denunciata una coppia per una spaccata sotto i portici

Un altro arresto ed una denuncia da parte degli operatori della Squadra Volante della Questura di Bolzano, che quotidianamente pattugliano la città per prevenire ed arginare i fenomeni di microcriminalità.
Nella mattinata di giovedì, una giovane donna si rendeva protagonista di un taccheggio ai danni di un esercizio commerciale di via Claudia Augusta, dal quale prelevava furtivamente della merce e si allontanava pensando di non essere stata notata.
 
Un equipaggio della Volante, raccolta una sommaria descrizione dell’autrice del furto, la rintracciava, poco dopo, ancora nelle vicinanze del negozio e la invitava a fornire le sue generalità ed a mostrare il contenuto di uno zaino che portava in spalla.
La donna, una trentaduenne già nota alle Forze dell’Ordine, evidentemente infastidita per essere stata individuata, pensava bene di lanciare verso i poliziotti una confezione di profumo, dicendo loro di restituirla pure al negozio da cui l’aveva prelevata e tentava di allontanarsi.
 
Non paga, iniziava ad oltraggiare pesantemente gli Agenti, tentando, nel contempo, di darsi alla fuga, spintonandoli e colpendo un’operatrice con dei calci alle gambe.
Veniva pertanto immobilizzata e accompagnata presso gli Uffici della Questura, dove continuava a mantenere un comportamento oltraggioso e violento, costringendo i poliziotti a trarla in arresto per resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le generalità.
Sottoposta a perquisizione, all’interno del suo zaino venivano rinvenuti e sequestrati: una piastra per capelli che aveva rubato dal negozio, assieme alla confezione di profumo, due bilancini di precisione e alcune dosi di sostanza stupefacente, per un totale di 2, 53 grammi di hashish e di 26,63 di marijuana.
 
La donna è stata pertanto denunciata anche per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.
Nelle prime ore della notte successiva, gli operatori della Questura intervenivano per una spaccata sotto i Portici, dove ignoti avevano infranto con un grosso sasso la vetrina espositiva di un negozio di ottica, portando via alcuni occhiali da sole.
 
Attraverso le immagini delle telecamere presenti nella zona, i poliziotti riuscivano a riconoscere, da alcuni particolari dell’abbigliamento, due soggetti che si aggiravano nella zona e che, sebbene non ripresi direttamente nelle vicinanze della vetrina, potevano essere gli autori della spaccata.
Alle prime luci dell’alba, una pantera della Polizia si poneva quindi alla ricerca dei due, una coppia di giovani senzatetto, una ventiduenne ed un venticinquenne, entrambi con numerosi precedenti, rintracciandoli all’interno di una tenda dove avevano trascorso la notte.
 
Nel giaciglio i poliziotti rinvenivano quattro paia di occhiali da sole, del valore complessivo di quasi 1.000 mille Euro, che venivano poi riconsegnati al titolare del negozio.
I due autori del furto venivano così denunciati a piede libero, essendo trascorsa la flagranza che ne avrebbe  consentito l’arresto.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni