Home | Bolzano | I Carabinieri di Bressanone arrestano un rumeno di 33 anni

I Carabinieri di Bressanone arrestano un rumeno di 33 anni

Il furfante aveva sfondato la vetrina di una gioielleria per poi svuotarla a man bassa

Notte movimentata per i militari della Compagnia Carabinieri di Bressanone, che hanno tratto in arresto un cittadino di origine rumena di 33 anni per il reato di furto aggravato.
L’uomo, agendo da solo, dopo aver sfondato la vetrina di una nota gioielleria del centro storico ed averla svuotata di tutti i preziosi che riusciva ad arraffare, ha tentato di fuggire a piedi allontanandosi velocemente per far perdere le sue tracce, ma, grazie alla preziosa collaborazione di alcuni cittadini insospettitisi da alcuni rumori sospetti, è scattato immediato l’allarme tramite il Numero Unico di Emergenza 112.
 
È stato repentino l’intervento delle pattuglie del Nucleo Radiomobile dell’Arma, che sempre presenti per il controllo del territorio, si sono precipitate a bloccare le vie di accesso del centro storico, e, coordinati dalla Centrale Operativa dei Carabinieri di Bressanone, hanno catturato il ladro mentre cercava di uscire dal centro cittadino tramite il varco «Porta Sole».
L’uomo è stato trovato con ancora le mani sanguinanti a causa di alcuni tagli provocatisi durante lo sfondamento della vetrina, ed una volta perquisito, la preziosa refurtiva è stata interamente recuperata.
L’autore del reato, dopo le medicazioni sanitarie, è stato condotto presso il Carcere di Bolzano, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria del capoluogo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni