Home | Pagine di storia | 1ª Guerra Mondiale | Cent'anni fa in Val di Ledro persero la vita 300 Fiamme Gialle

Cent'anni fa in Val di Ledro persero la vita 300 Fiamme Gialle

Nel centenario della Grande Guerra, la Guardia di Finanza ricorda il loro sacrificio

image

>
Alle ore 10,30 odierne, nella frazione di Biacesa del Comune di Ledro (TN), è stato commemorato, con una cerimonia semplice e al tempo stesso solenne, il 100° anniversario del sacrificio di 300 giovani Fiamme Gialle del III Battaglione della Guardia di Finanza, avvenuto durante i fatti d’arme della Prima Guerra Mondiale.
Nell’occasione è stata riallocata, accanto alla stele a ricordo del Ten. Francesco Arcioni, una lapide storica a ricordo della Medaglia di Bronzo al Valor Militare Tenente Alfonso Lo Sasso, Comandante della Sezione mitragliatrici, caduto sui monti di Ledro (Cima d’oro) il 9 luglio 1916.
La Guardia di Finanza partecipò al I conflitto mondiale con 18 Battaglioni mobilitati. Il III Battaglione, composto dall’8ª, 9ª e 10ª Compagnia, inquadrato nel 3° Corpo d’Armata italiano, partecipò nel 1915 e 1916 a diverse operazioni militari nella Val di Ledro, fra cui si annoverano l’occupazione di Biacesa del 23 ottobre 1915, l’epica conquista di S. Giovanni il 4 gennaio 1916 e l’assalto alle trincee del Monte Sperone del 9 aprile 1916.
Nel luogo prescelto, particolarmente adatto al ricordo, tenuto conto che l’area è stata teatro di sanguinose battaglie che hanno visto protagonista il Corpo, viene officiata annualmente una solenne cerimonia con la collaborazione della locale Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia e del Comune di Ledro.
 

 
La cerimonia ha avuto inizio con la celebrazione della S. Messa nella Chiesa parrocchiale di Biacesa, celebrata dal 3° cappellano Militare Capo del Comando Regionale Trentino Alto Adige Guardia di Finanza, Mons. Mario Mucci.
A seguire l’alzabandiera, la scopertura della lapide in memoria della M.B.V.M. Ten. Alfonso Lo Sasso, la resa degli onori ai Caduti e la deposizione di una corona di alloro sulla lapide commemorativa.
Hanno presenziato alla cerimonia l’Onorevole Mauro Ottobre, il Commissario del Governo per la Provincia Autonoma di Trento - Dott. Pasquale Antonio Gioffrè, il Sindaco del Comune di Ledro, Sig. Renato Girardi, il Comandante Regionale della Guardia di Finanza - Gen.B. Marcello Ravaioli, il Questore di Trento - Dott. Massimo D’Ambrosio, il Vicepresidente per l'Italia Settentrionale dell’ANFI - Gen.B. Mauro Santonastaso, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Trento - Col. Maurizio Graziano, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Trento - Col. Fabrizio Nieddu, unitamente a rappresentanze dell'Associazione Nazionale Finanzieri d'Italia nonché di quelle d’arma e combattentistiche del comprensorio Alto Garda e Ledro.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande