Home | Pagine di storia | 1ª Guerra Mondiale | «Parole e note per la pace» Pomarolo 30 settembre 2018

«Parole e note per la pace» Pomarolo 30 settembre 2018

Per celebrare la fine della Grande Guerra l’amministrazione comunale ha pensato ad una manifestazione da tenersi al «Dos dei Canoni» il 30 settembre

image

>
L’assessorato alla cultura del Comune di Pomarolo durante i diversi incontri in Comunità di valle per predisporre un calendario per le celebrazioni del Centenario della fine della Grande Guerra, dove ogni Comune era sollecitato a presentare una propria proposta, ha maturato l’idea di valorizzare il «Dos dei Canoni», località dove durante il conflitto erano posizionate le postazioni antiaeree.
In questo luogo, molto suggestivo situato in un punto panoramico raggiungibile in mezz’ora di cammino da Cimana di Pomarolo, poco conosciuto e poco frequentato, dove non ci sono state né battaglie né morti, sono stati recuperati i resti dei numerosi siti.
Dove erano posizionati i cannoni, le cucine e gli altri luoghi dove avevano vissuto i soldati addetti alla contraerea.
Il lavoro di ripristino è stato curato dal comune di Pomarolo e dai volontari della Schuetzen Compagnia Destra Ades.
Nel luglio 2014 è stato inaugurato e valorizzato il recupero di questo luogo con una cerimonia e la posa di una lapide all’insegna della pace che recita «…a ricordo di tutte le vittime del conflitto, affinché non si dimentichi l’importanza di coltivare la fratellanza e l’amicizia tra i popoli».
 
Per celebrare la fine della Grande Guerra l’amministrazione comunale ha pensato ad una manifestazione da tenersi in questo luogo, organizzando un’intera giornata il 30 settembre, dedicata alla scoperta di questi luoghi, con la collaborazione delle associazioni di volontariato nonché dei Comuni d’ambito, Nogaredo e Villa Lagarina, oltre al Comune confinante di Nomi. Il titolo scelto è «Parole e note per la pace».
Dopo il saluto delle amministrazioni locali ci sarà l’intervento storico di Camillo Zadra, provveditore del Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto, quindi le letture di alcuni testi e lettere a cura del gruppo teatrale «I Sottotesto» di Nogaredo, degli intermezzi musicali a cura della Banda musicale «F. e G. Fontana» di Pomarolo.
Verranno altresì ricordate le 213 persone nate nei quattro comuni e morte a causa del conflitto, molte in Galizia, (77 di Villa Lagarina, 51 di Pomarolo, 48 di Nogaredo e 37 Nomi) leggendo i loro nomi.
Seguirà il pranzo preparato dalle associazioni di volontariato di Pomarolo presso malga Cimana e, nel pomeriggio, si terrà il concerto del coro «la Noghera» di Nogaredo e l’APPM onlus di Mori facente parte del distretto famiglia della Vallagarina proporrà «i giochi di una volta» per i più piccoli e le loro famiglie.
 
 IL PROGRAMMA 
- ore 10 Ritrovo a Malga Cimana di Pomarolo e partenza a piedi per la località «Dos dei Canoni»
- ore 10.45 Arrivo al Dos dei Canoni. Saluto delle autorità locali
- ore 11 Intervento del prof. Camillo Zadra, provveditore del Museo Storico Italiano della Guerra
- ore 11.15 Letture e intermezzi musicali con il gruppo teatrale «I Sottotesto» di Nogaredo e la banda «F. e G. Fontana» di Pomarolo
- ore 12 Lettura dei nomi dei caduti dei quattro comuni
- ore 12.30 Rientro a Malga Cimana attraverso il sentiero, accompagnati dai custodi forestali
- ore 13 Pranzo a Malga Cimana a cura delle associazioni del territorio
- ore 14 Concerto del coro «la Noghera» di Nogaredo
- ore 14.30 Per i più piccoli: «Giochi di una volta» a cura di «APPM» onlus di Mori

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone