Home | Pagine di storia | 1ª Guerra Mondiale | Monte Baldo unitario e di pace lo scorso 21 settembre

Monte Baldo unitario e di pace lo scorso 21 settembre

Più di cento alunni si sono ritrovati a Dosso Casina per ricordare la Grande Guerra

 
Per un Monte Baldo unitario e di pace, venerdì 21 settembre più di cento ragazzi di tre scuole del Monte Baldo si sono ritrovati a «Dosso Casina», per issare la bandiera della pace sul luogo del primo importante conflitto baldense – quello che a fine ottobre del 1915 vide anche la presenza dei volontari futuristi del Battaglione Lombardo Ciclisti e Automobilisti - e per rievocare con parole e poesie di pace il centenario della fine della Grande Guerra.
Il giorno 21 settembre ha coinciso esattamente anche con il 100° anniversario dell'ultima battaglia della Grande Guerra sul Monte Baldo, quella di Doss Alto, combattuta tra la VI Divisione dei Legionari cecoslovacchi e il Battaglione d’assalto austriaco «Riva».
 
Nelle stesse ore dove cento anni prima crepitavano le mitraglie, fendevano le baionette e scorreva il sangue, i ragazzi hanno anche reso omaggio alla targa che ancora conserva il ricordo del combattimento, a tutto oggi ritenuto nelle Repubbliche Ceca e Slovacca fondativo delle due nazioni repubblicane e democratiche.
 
Le tre scuole medie che hanno ideato e partecipato al progetto assieme ai loro docenti e agli Assessori alla Cultura e Istruzione dei rispettivi Comuni sono state quelle di Brentonico (le due classi seconde, che hanno raggiunto «Dosso Casina» a piedi da Brentonico, per poi scendere sempre a piedi a Nago), Malcesine (una delegazione) e San Zeno di Montagna (tutte le classi).
L’accoglienza e la logistica sono state possibili grazie al Gruppo Alpini di Nago, all’associazione «1 Territorio 2 Fronti» e ai Vigili del Fuoco Volontari di Brentonico.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni