Home | Pagine di storia | È scomparsa Emma Pallaoro, vedova di Enrico Pruner

È scomparsa Emma Pallaoro, vedova di Enrico Pruner

Il Partito Autonomista Trentino Tirolese piange la triste scomparsa della signora che è stata accanto a uno dei fondatori del partito oggi alla guida della Provincia

L'intero Partito Autonomista Trentino Tirolese piange la triste scomparsa di Emma Pallaoro, vedova di Enrico Pruner, uno dei fondatori del Partito Popolare Trentino Tirolese ed indimenticato artefice della storica riunificazione di Riva del Garda.
La ricordano, a nome del partito, il segretario politico Franco Panizza e il Presidente Walter Kaswalder.
«Emma era un'appassionata autonomista, una madre affettuosa e per Enrico Pruner ha sempre rappresentato un forte e insostituibile sostegno negli anni della sua lunga e intensa militanza politica, ruolo che ha svolto con grande equilibrio e profonda umanità, contribuendo così a scrivere pagine importanti della storia del Trentino e della sua autonomia.»
 
Emma, pur non partecipando mai direttamente alla vita politica, si caratterizzava per una presenza silenziosa ma autorevole e, anche dopo la scomparsa di Enrico, si è sempre spesa per promuovere l'unità degli autonomisti e per sostenere le scelte politiche che vedono il PATT oggi autorevole componente del centrosinistra autonomista.
In questo momento di dolore, tutto la comunità del PATT coi suoi militanti, dirigenti, amministratori, consiglieri provinciali e parlamentari, si stringe con affetto alla famiglia Pruner e in particolare ai figli Walter, apprezzato collaboratore del gruppo consiliare, Cristina, Nadia e Sonia.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni