Home | Pagine di storia | A Bolzano reso onore ai Caduti per la Patria, la Libertà e la Pace

A Bolzano reso onore ai Caduti per la Patria, la Libertà e la Pace

Come tradizione del 25 aprile diversi cortei hanno toccato i luoghi della memoria, compreso l'ex Lager di via Resia

image

>
Stamani, in occasione della ricorrenza del 71° anniversario della Liberazione, il Comandante delle Truppe Alpine, Generale Federico Bonato, accompagnato dalle massime Autorità cittadine ha reso gli Onori ai Caduti per la Patria, la Libertà e la Pace con diverse cerimonie rese solenni dalla presenza di un picchetto in armi del Reparto Comando e Supporti Tattici «Tridentina» e delle rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, intervenute con i loro labari e gagliardetti.
Come tradizione, due diversi cortei hanno toccato i vari luoghi della memoria presenti in città per poi ricongiungersi in Piazza Adriano e proseguire insieme fino al muro di cinta dell’ex Lager di via Resia.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni