Home | Pagine di storia | Terremoto d'Abruzzo | Terremoto. Sono 500 gli sfollati ospitati nei campi Trentini

Terremoto. Sono 500 gli sfollati ospitati nei campi Trentini

E sono 175 i nostri operatori della Protezione civile impegnati a pieno ritmo

Si rafforza nelle zone terremotate dell'Abruzzo la presenza dei volontari trentini, impegnati in queste ore a predisporre ulteriori servizi per far fronte ad una fase che rimane ancora di emergenza. Il punto sulla situazione è stato fatto stamane nel corso di una riunione presso la sala operativa del Corpo permanente dei Vigili del fuoco di Trento.

Ieri sono partiti dal Trentino alla volta dell'Aquila 97 vigili del fuoco volontari che daranno il cambio ai 117 scesi in Abruzzo il 6 aprile scorso, nelle ore immediatamente successive alla catastrofe. Sabato prossimo partiranno invece per Paganica - paese dove è crollato l'80 per cento delle case - 20 vigili del fuoco che daranno il cambio ai 21 colleghi scesi in Abruzzo ad inizio settimana, ed 8 ingegneri del Corpo permanente di Trento. I vigili del fuoco permanenti sono impegnati in questi giorni da un lato ad aiutare le persone che hanno perso la casa a recuperare dalle macerie gli effetti personali che è possibile recuperare, dall'altro nelle verifiche tecniche sulle case lesionate ed a rischio crollo al fine di mettere in sicurezza i luoghi.

Intenso ed aumentato è anche il lavoro del Centro operativo volontariato alpino, i Nuvola, presenti a Paganica con 48 uomini, ai quali lunedì di Pasquetta sarà dato il cambio con l'arrivo di 30 nuovi volontari. A Paganica i Nuvola hanno già allestito un campo con mensa per gli operatori della Protezione civile ed entro oggi sarà allestito un secondo campo per gli sfollati, dove potranno essere distribuiti pasti a 1200 persone. In allestimento da ieri sera è anche un terzo campo a Sassa, a 10 chilometri da L'Aquila, dove i Nuvola prepareranno circa 1500 pasti al giorno. A partire da lunedì gli approvvigionamenti di derrate alimentari saranno garantiti direttamente dal Trentino. Da Trento gli stessi Nuvola sono partiti nelle ore scorse con tre camion carichi di coperte e tende messe a disposizione dal Servizio Prevenzione Rischi della Provincia.

La scorsa notte hanno potuto dormire nelle termotende allestite dalla Protezione civile trentina a Paganica 360 sfollati, che saliranno a 500 questa notte grazie all'allestimento di altre tende.

Tutto il personale trentino, 175 operatori complessivamente, è impegnato a pieno ritmo, compresi alcuni forestali prevalentemente impiegati nel garantire la sicurezza e la sorveglianza dei beni degli sfollati.

A Paganica è presente, con 8 volontari, anche la Croce Rossa trentina, che ha inviato oggi in Abruzzo due camion carichi di derrate alimentari, coperte ed una tenda ambulatorio. Vista l'ingente mole di vestiti, materiali e alimenti raccolti in poche ore grazie alla generosità dei trentini, la Cri ha momentaneamente sospeso la raccolta di alimenti e vestiario: la priorità adesso riguarda coperte, farmaci, materiale sanitario e per l'igiene personale, che verranno raccolti dalla Croce Rossa con le stesse modalità diffuse nei giorni scorsi (info. tel. 0461 380014). Si tratta di materiale che la Cri distribuirà in parte direttamente alla popolazione terremotata e in parte ai Nuvola.

Il Trentino sta però pensando anche al superamento della fase dell'emergenza. In queste ore, dopo la visita di ieri in Abruzzo del presidente della Provincia, si stanno predisponendo le procedure per inviare entro 15 - 20 giorni le prime case prefabbricate in legno. Casette in legno destinate agli sfollati e che saranno montate quanto più vicino possibile agli originari luoghi di residenza dei terremotati nel numero minimo di 100. Stamane si è svolta a tal fine una riunione tra i responsabili della Protezione civile trentina ed i responsabili tecnici e amministrativi del Comune dell'Aquila per individuare i siti sui quali si potrà intervenire. Non appena si avranno indicazioni in tal senso, la Protezione civile trentina inizierà a predisporre le aree ed i sottoservizi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni