Home | Pagine di storia | Terremoto d'Abruzzo | Venerdì la consegna delle prime casette ai terremotati d’Abruzzo

Venerdì la consegna delle prime casette ai terremotati d’Abruzzo

La notizia l'aveva già anticipata Berlusconi, ma non aveva fatto cenno al Trentino che le ha costruite. - Il know-how del Cinformi esportato a L'Aquila

Proseguono a ritmo spedito i lavori per la costruzione delle casette in legno destinate ai terremotati dell'Abruzzo. Venerdì prossimo, 21 agosto, è prevista la consegna al sindaco di San Demetrio delle abitazioni costruite nel centro del paese e nella frazione di Stiffe.

I cantieri trentini nel frattempo sono stati visitati in questi giorni dal presidente del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi che si è complimentato per la qualità del lavoro svolto. Da come ne aveva parlato in conferenza stampa, sembrava che il merito andasse solo a lui, ma in effetti, è giusto che abbia parlato genericamente del Paese e non dei Trentini.
E ieri la mensa dei NuVolA a Paganica 3 ha avuto come ospite anche il celebre Roberto Benigni, dove - come d'abitudine - ha letteralmente sconvolto i nostri ragazzi e provato a prendere in braccio la cuoca.

Il programma della cerimonia di venerdì prossimo è in via di definizione. Verso le ore 11 il presidente della Provincia autonoma di Trento, Lorenzo Dellai, consegnerà al sindaco di San Demetrio (L'Aquila) le casette in legno destinate ai terremotati.

Queste costruzioni, realizzate in pochi mesi nel centro del paese e nella frazione di Stiffe, daranno ospitalità grosso modo ad un centinaio di persone che sono rimaste senza un tetto. Sono edifici realizzati interamente in legno, con le più moderne tecnologie e rifiniti accuratamente sia internamente che all'esterno (rivestimento ad intonaco). Ma al di là degli aspetti tecnici, è sicuramente importante il significato che questa consegna porta con sé in termini di speranza e fiducia.

Il lavoro della protezione civile trentina sta proseguendo in molte altre località, ad esempio anche a Onna, dove il Trentino sta realizzando per conto della Croce Rossa italiana 47 casette, per un totale di 94 alloggi che ospiteranno circa 300 persone. A Villa S. Angelo si stanno realizzando 48 casette per un totale di 96 alloggi. Nel comune di S. Demetrio ne' Vestini come detto prima sono state invece completate 9 casette nella frazione di Stiffe e altre 21 a S. Demetrio centro.

Venerdì saranno consegnate inoltre anche le casette realizzate a Coppito (13 edifici per 21 alloggi complessivi) per le famiglie degli agenti delle Fiamme Gialle che hanno perso la casa.

Stamattina l'assessore alla solidarietà internazione e convivenza Lia Giovanazzi Beltrami è stata a Paganica, in Abruzzo, assieme al coordinatore del Cinformi Pierluigi La Spada, per dare avvio ufficiale allo sportello informativo del piano convivenza, un parallelo del Centro informativo per l'immigrazione istituito in Trentino.
Il Centro, la cui sede è all'Aquila, è operativo a partire da oggi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni