Home | Pagine di storia | Alcide De Gasperi | Marta Cartabia a Pieve Tesino per la Lectio degasperiana 2020

Marta Cartabia a Pieve Tesino per la Lectio degasperiana 2020

Martedì 18 agosto alle 17 il tema sarà «Ricostruzione e Costituzione: un modello degasperiano»

image

>
Dopo sedici edizioni della Lectio degasperiana, che hanno visto la presenza di storici, giuristi, giornalisti, studiosi e uomini politici di vario orientamento, l’appuntamento del 2020 cade in un anno di svolta per il mondo, colpito da un’emergenza che non ha fatto altro che rendere ancora più vive le contraddizioni economiche e sociali del pianeta.
Da più parti si è costruita un’analogia tra la ricostruzione post bellica e le difficoltà che incontreranno le società democratiche nel riprendere il percorso di crescita e di innovazione dopo la pandemia.
La questione è particolarmente delicata per il nostro Paese che negli ultimi decenni ha faticato a tenere il passo con gli altri paesi europei e che presenta problemi strutturali molto gravi.

La figura di Alcide De Gasperi si staglia ancora di più come l’esempio di una guida politica illuminata e tenace che è riuscita a guidare il Paese in un momento difficile senza mai tradire, ma anzi potenziando, lo spirito democratico della sua ispirazione cristiana.
La Costituzione repubblicana del 1948 non è stata solo la magna carta della Repubblica, ma la chiave di volta e il riferimento per una spinta verso la democrazia e i diritti personali e civili in un paese che aveva subito, oltre la tragedia della sconfitta militare, anche la terribile esperienza di un regime illiberale.

Pensare all’Italia senza rileggere la Costituzione non è possibile e la lezione che la Presidente Marta Cartabia terrà a Pieve Tesino martedì 18 agosto, rappresenta un’occasione per rileggere la nostra storia costituzionale con uno sguardo rivolto al futuro, così da confermare che la strada dei diritti, vecchi e nuovi, non può mai essere separata da quella dei doveri di solidarietà che ogni cittadino assume di fronte alla comunità.
Le modalità di partecipazione all’evento, compresi i sistemi di prenotazione, saranno definiti e comunicati nelle prossime settimane alla luce delle regole previste dall’emergenza sanitaria.
 
 Marta Cartabia 
Sposata, tre figli, è professore ordinario di Diritto costituzionale e, nel settembre 2011, è stata nominata giudice della Corte costituzionale, di cui è stata Vice Presidente dal novembre 2014 fino all’elezione a Presidente nel dicembre 2019.
I settori privilegiati della sua attività di ricerca riguardano il diritto costituzionale italiano ed europeo, la giustizia costituzionale, la protezione dei diritti fondamentali e il rapporto tra Stato e confessioni religiose.
Ha insegnato presso numerose università italiane ed è stata Visiting Professor in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Dal 2013 è invitata ogni anno al seminario Global Constitutionalism, parte del Gruber Program for Global Justice and Women’s Rights organizzato dalla Law School di Yale (USA).
Dal dicembre 2017 è membro della Commissione europea per la Democrazia attraverso il Diritto (altrimenti nota come Commissione di Venezia), organo del Consiglio d’Europa che opera per la promozione dei principi chiave del patrimonio costituzionale europeo: democrazia, diritti umani e stato di diritto.
 
È membro dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti e fa parte del Society’s Council di ICON•S (The International Society of Public Law). È cofondatrice e presidente dell’Italian Chapter della medesima società.
Ricopre diversi incarichi di responsabilità editoriale in varie riviste a carattere scientifico; in particolare, fa parte del comitato di direzione delle riviste Quaderni costituzionali e Diritto e Società, nonché dell’Advisory Board dell’International Journal of Constitutional Law (I•CON); ha fondato e dirige, con Giacinto della Cananea, l’Italian Journal of Public Law, la prima rivista italiana di diritto pubblico in lingua inglese.
Oltre a numerosi libri, capitoli di libri e articoli a livello nazionale ed internazionale, recentemente ha pubblicato, con L. Violante, il volume Giustizia e mito (il Mulino 2018) e, con V. Barsotti, P. Carozza e A. Simoncini, il volume Dialogues on Italian Constitutional Justice. A Comparative Perspective (Routledge 2020). È in corso di pubblicazione il libro Un’altra storia inizia qui. La giustizia come ricomposizione (con A. Ceretti, Bompiani 2020).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni