Home | Pagine di storia | Alcide De Gasperi | Telmo Pievani ad Arte Sella il 21 agosto

Telmo Pievani ad Arte Sella il 21 agosto

L’incontro «La Terra dopo di noi» con Telmo Pievani, filosofo della scienza ed evoluzionista, è organizzato da Fondazione Trentina Alcide De Gasperi e Arte Sella

image

Telmo Pievani.

La Fondazione Trentina Alcide De Gasperi e Arte Sella organizzano venerdì 21 agosto alle 18 l’incontro pubblico «La Terra dopo di noi» con Telmo Pievani, filosofo della scienza ed evoluzionista.
L’evento è a ingresso libero ma la prenotazione è necessaria. Da lunedì 10 agosto sarà possibile prenotare i biglietti.

Venerdì 21 agosto alle 18.00 la Fondazione Trentina Alcide De Gasperi e Arte Sella ospitano negli spazi di Malga Costa il noto filosofo della scienza ed evoluzionista Telmo Pievani, che terrà l’incontro pubblico «La Terra dopo di noi», dal titolo di uno dei suoi ultimi libri.
Il coinvolgente racconto di Pievani guiderà i presenti verso un'inedita riflessione sul rapporto tra uomo e pianeta Terra, stimolando una riflessione su quanto gli esseri umani abbiamo quotidianamente bisogno della biosfera per respirare e mangiare ma, al contrario la biosfera non ha alcun bisogno di un mammifero autoproclamatosi Homo sapiens.
 
Il riscaldamento climatico è un rischioso esperimento planetario che comincia a mostrare i suoi effetti deleteri su tutto il globo.
Deforestazione, diffusione di specie invasive, urbanizzazione selvaggia, inquinamento e sfruttamento indiscriminato delle risorse hanno già ridotto la biodiversità di un terzo.
Questo preoccupante trend non si sta fermando perché è alimentato dai nostri attuali modelli frenetici di sviluppo e di consumo.
Il grave impoverimento degli ecosistemi è quindi un comportamento ben poco sapiens anche sul piano economico, e costerà molto caro nell’immediato futuro.

L’invito che Pievani lancia è dunque quello di provare a guardare con gli occhi dell’arte e della scienza a come sarebbe la Terra senza la pervasiva presenza umana. Per ritrovare l’umiltà evoluzionistica e, con essa, la consapevolezza della fragilità della nostra specie.
 
 Di seguito alcune informazioni utili per partecipare all’incontro 
Sede
L’evento avrà luogo ad Arte Sella, negli spazi di Malga Costa.
 
Posti e prenotazioni
L’incontro è a ingresso gratuito, ma la prenotazione sarà obbligatoria a causa del contingentamento dei posti reso necessario dalle prescrizioni sanitarie vigenti. Sarà possibile prenotare un posto a partire dalle 9.00 di lunedì 10 agosto esclusivamente online attraverso la piattaforma Eventbrite, raggiungibile dal link pubblicato sul sito della Fondazione (www.degasperitn.it), nella sezione dedicata all’evento.
Ogni persona potrà riservare al massimo due posti. Non sarà possibile ritirare i biglietti sul luogo dell’evento, si consiglia pertanto di stampare il ticket oppure di presentarlo all’ingresso in formato digitale direttamente dal proprio smartphone.
Sarà possibile effettuare la prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili.
 
Accesso e parcheggi
L’Area di Malga Costa si trova in Val di Sella, località accessibile da Borgo Valsugana percorrendo circa 13 km sulla strada provinciale 40.
Al termine della Val di Sella, a circa 15 minuti dall’Area di Malga Costa, si trova l'ultimo parcheggio disponibile con una capienza di 50 posti auto.
 
 Il relatore 
Telmo Pievani (Gazzaniga, 1970) ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche, presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Padova, dove insegna anche Bioetica e Divulgazione naturalistica.
Filosofo della scienza ed evoluzionista, è membro di accademie, società scientifiche dell’Editorial Board di riviste internazionali. Dal 2017 al 2019 Presidente della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica, è autore di oltre 240 pubblicazioni scientifiche.

Divulgatore e saggista, tra i suoi libri: Homo sapiens e altre catastrofi (Meltemi, 2018); La teoria dell’evoluzione (Il Mulino, 2017); Creazione senza Dio (Einaudi, 2006); La vita inaspettata (Cortina, 2011); Homo sapiens (Codice, 2011, con L.L. Cavalli Sforza); Libertà di migrare (Einaudi, 2016, con V. Calzolaio); Come saremo (Codice, 2016, con L. De Biase); Imperfezione. Una storia naturale (Cortina, 2019). Ha curato importanti Mostre scientifiche e allestimenti.
Ha collaborato con i maggiori festival scientifici italiani. Dal 2014 è nel Consiglio Scientifico del MUSE di Trento. Dal 2017 collabora con il Parco Natura Viva di Bussolengo (VR).

Autore di libri anche per ragazzi sull’evoluzione, insieme alla Banda Osiris e a Federico Taddia è autore di progetti teatrali e musicali a tema scientifico.
Dal 2019, con il collettivo musicale «Deproducers» porta nelle sale lo spettacolo «DNA».
È direttore del portale Pikaia.
Collabora con Il Corriere della Sera e con le riviste Le Scienze e Micromega.
 
 Per ulteriori richieste o informazioni 
Telefono: 0461 314888
Mail: comunicazione.fdg@degasperitn.it
Facebook: @FondazioneTrentinaAlcideDeGasperi @ArteSella
Instagram: @fondazionedegasperi @artesella
www.degasperitn.it – www.artesella.it

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni