Home | Pagine di storia | Alcide De Gasperi | Europarlamento incontra i giovani: quali sfide spettano all’UE

Europarlamento incontra i giovani: quali sfide spettano all’UE

L’incontro è promosso dalla Fondazione Trentina Alcide De Gasperi in collaborazione con l’Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Trento

image

Venerdì 22 aprile alle 17.00 appuntamento online con gli europarlamentari Brando Benifei (foto di lato) e Salvatore De Meo (foto seguente) per indagare le posizioni politiche in seno al Parlamento Europeo in relazione ad alcune sfide centrali per il futuro dell’UE.
L’incontro si inserisce nel ciclo di 7 webinar Visioni d’Europa, ideato da un gruppo di giovani partecipanti al percorso di formazione e di impegno civile promosso dalla Fondazione Trentina Alcide De Gasperi in collaborazione con l’Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Trento.
 
Il Parlamento europeo – che affonda le proprie radici nell’Assemblea comune della CECA, riunitasi per la prima volta nel 1952 – è stato a lungo un’istituzione dai poteri limitati, incapace di incidere in maniera significativa sull’agenda politica europea.
Soltanto dal 1979, con la prima elezione diretta da parte dei cittadini dei Paesi membri, esso ha iniziato ad assumere maggiori competenze sino ad acquisire, di trattato in trattato, il potere legislativo, il potere di bilancio e quello di controllo democratico sull'esecutivo.
Oggi non esiste tema, indirizzo o materia che non sia oggetto di discussione all’interno del Parlamento europeo: proprio per questo è fondamentale conoscere le posizioni dei gruppi parlamentari e dei loro rappresentanti rispetto alle grandi sfide che ci attendono in qualità di cittadini europei – come quella ambientale, quella migratoria, quella energetica e quella della politica estera.


 
 Venerdì 22 aprile alle 17.00  
Incontro online «L’Europarlamento incontra i giovani: quali sfide spettano all’UE?»
con gli europarlamentari Brando Benifei, del gruppo politico dell'Alleanza progressista di Socialisti e Democratici, e Salvatore De Meo, componente del gruppo politico del Partito Popolare Europeo, proveremo a conoscere il Parlamento europeo e a rispondere ad alcuni quesiti: qual è il suo ruolo all’interno del complesso delle istituzioni europee?
Quali sono le posizioni politiche dominanti in seno ai gruppi parlamentari? Quale sarà il destino dell’Unione Europea: un’unione politica integrata o una semplice organizzazione economica?
Alla luce delle crisi che l’Unione sta affrontando ormai da più di vent’anni, dovremmo integrarci di più o di meno? E in che modo sarà possibile avvicinare le giovani generazioni alla politica comunitaria, stimolando in loro lo sviluppo di un più profondo senso d’appartenenza europeo?
 
 Gli ospiti  
Brando Benifei è europarlamentare dal 2014. Dal 2019 è capodelegazione del PD all’interno dell’Alleanza progressista di Socialisti e Democratici. È componente della Commissione occupazione e affari sociali, della Commissione affari esteri e della Sub-commissione sulla sicurezza e la difesa, nonché delle Delegazioni internazionali per le relazioni con l’Asia Centrale e con la Palestina. È stato co-presidente dell’Intergruppo parlamentare sui giovani e nel 2018, grazie al suo impegno per l’occupazione giovanile, è stato insignito del titolo di Miglior deputato dell’anno nella categoria “Lavoro e Affari Sociali”.
 
Salvatore De Meo è europarlamentare dal 2019, rappresentante di Forza Italia all’interno del Gruppo del Partito Popolare Europeo. È membro effettivo della Commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale, della Delegazione al Comitato di stabilizzazione e di associazione UE-Serbia e della Delegazione per le relazioni con l’India. È membro sostituto della Delegazione alla Commissione parlamentare di cooperazione UE-Russia e di diverse Commissioni, tra cui quella per il mercato interno e la protezione dei consumatori e quella per l'industria, la ricerca e l'energia.
 
Come tutti gli incontri inclusi nel programma di Visioni d’Europa. Sulle tracce dei Padri fondatori dell’UE, il webinar si svolgerà sulla piattaforma Zoom. La partecipazione è gratuita, ma è obbligatoria la registrazione da effettuare sul sito della Fondazione (www.degasperitn.it) fino a esaurimento dei posti disponibili.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande