Home | Pagine di storia | Alcide De Gasperi | Il Museo storico del Trentino nella giornata dell’autonomia

Il Museo storico del Trentino nella giornata dell’autonomia

Al Palazzo della Provincia allestita la mostra multimediale «5 settembre 1946: l’accordo di Parigi»

Domenica 4 settembre alle 10.30, presso l’Atrio Winkler del Palazzo della Provincia, sarà inaugurata la mostra multimediale «5 settembre 1946: l’accordo di Parigi», curata dalla Fondazione Museo storico del Trentino in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento.
L’esposizione, composta da nove pannelli bilingui (in italiano e tedesco) e cinque schermi su cui scorrono immagini d'epoca e interviste a protagonisti e testimoni, ricostruisce il contesto in cui fu sottoscritto l'accordo tra il ministro degli esteri austriaco Karl Gruber e il primo ministro e ministro degli esteri italiano Alcide De Gasperi; ne illustra i contenuti, ne presenta gli attori principali, ricostruendone le biografie e le valutazioni in merito ad un documento storico che è alla base della pacifica convivenza e dell'autonomia delle diverse popolazioni che abitano le provincie di Bolzano e Trento.
L’inaugurazione della mostra sarà seguita da una maratona di lettura (dalle 11 alle 12 e dalle 14.30 alle 15.30) in cui alcuni giovani presenteranno brani strettamente legati alla questione autonomistica, ma ripercorreranno anche alcune tappe fondamentali della storia del popolo trentino, nell'ambito del quale l'autonomia è nata, cresciuta e si è sviluppata.

Sentiremo, ad esempio la voce dei soldati durante la Grande Guerra, la testimonianza di chi rimase a Trento durante il secondo conflitto mondiale, il racconto di chi decise di partecipare alla Resistenza.
(Tutti gli autori di tali testimonianze, tra l’altro, sono stati censiti all’interno dell’Archivio online del Novecento trentino, la piattaforma web promossa dalla Fondazione Museo storico che, attraverso la valorizzazione dei profili biografici, consente di cogliere gli intrecci tra le vicende individuali e i grandi eventi che hanno attraversato il Novecento trentino).
La maratona si concluderà gettando uno sguardo al fenomeno migratorio che, soprattutto nella prima metà del Novecento, riguardò molti trentini, costretti a lasciare i loro paesi d'origine per cercare lavoro in zone anche molto lontane dal Trentino.

Contestualmente, negli spazi dell’Officina dell’autonomia (in via Zanella 1/a) sarà visitabile una versione ridotta della mostra Terre coltivate: storia dei paesaggio agrari del Trentino, attraverso la quale si prova a rappresentare, dal punto di vista del paesaggio agricolo, le continuità e i cambiamenti che hanno riguardato il nostro territorio.
La mostra sarà aperta al pubblico eccezionalmente domenica 4 settembre dalle 9 alle 17, e poi a partire da lunedì 5 settembre, tutti i giorni con lo stesso orario.
Infine, l’autonomia sarà protagonista anche sul canale History Lab: lunedì 5 settembre alle 20.30 e alle 22.00 (in replica martedì 6 settembre alle 7.00 e alle 15.00) andrà in onda una puntata del programma «ABC storia» dedicata proprio ad una riflessione sullo Statuto d’autonomia, condotta da Giorgio Postal, da sempre attento studioso della storia trentina e sudtirolese.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni