Home | Pagine di storia | Alcide De Gasperi | «Abbi cura di me»: a Pieve Tesino lo show di Cristicchi

«Abbi cura di me»: a Pieve Tesino lo show di Cristicchi

Sabato 31 agosto alle 15 al Giardino d’Europa l’atteso concerto di Simone Cristicchi chiuderà il programma dell’«Agosto degasperiano - Lotta contro il tempo»

image

>
«Ognuno di noi ha nel suo Paese problemi che lo incalzano da tutti i lati… ma ciascuno di noi sente che questa è l’occasione che passa e che non tornerà più. Bisogna afferrarla e inserirla nella logica della storia.»
È partito da questa frase di Alcide De Gasperi il percorso dell’Agosto degasperiano 2019, l’annuale rassegna di eventi che nel nome dello statista ha animato l’estate della Valsugana sviluppando il tema del nostro rapporto con il tempo.
La manifestazione promossa dalla Fondazione Trentina Alcide De Gasperi ha deciso quest’anno di concludere con un grande evento, unendo le forze con un’altra realtà sviluppatasi sul territorio negli ultimi anni, Lagorai d’inCanto, per regalare ai rispettivi pubblici una giornata di festa.
Nasce così l’idea di invitare un artista del calibro di Simone Cristicchi, per un concerto acustico ad ingresso libero che avrà luogo sabato 31 agosto a partire dalle 15 nei prati che circondano il Giardino d’Europa, dedicato ad Alcide De Gasperi, non lontano dall’abitato di Pieve Tesino, suo paese natale.
Il «cantattore» romano ha accettato di inserire la data nell’ambito del tour con cui, dopo 8 anni di successi teatrali con centinaia di migliaia di spettatori e sold out ripetuti, è tornato sui palchi musicali di tutta Italia.
 
Un concerto speciale, in occasione della pubblicazione dell’album che raccoglie i suoi brani più noti e amati e che si intitola «Abbi cura di me», come la straordinaria poesia in musica con cui Cristicchi ha incantato il pubblico del Festival di Sanremo 2019, aggiudicandosi il Premio Sergio Endrigo alla miglior interpretazione e il Premio Giancarlo Bigazzi per la miglior composizione musicale.
Il suo tour fa quindi tappa in Tesino, inserendosi alla perfezione nel percorso di senso costruito dall’Agosto degasperiano, che vuole in questo modo lanciare l’ultimo messaggio della rassegna: l’idea che proprio nell’atto generoso di «prendersi cura» sta il segreto per vincere la nostra quotidiana Lotta contro il tempo.
Un messaggio che Cristicchi, artista profondo e imprevedibile, saprà trasferire in un’alchimia di parole, immagini, canzoni e racconti.
Secondo lo stile di Lagorai d’inCanto, il concerto si terrà nella natura ed in particolare nel magnifico scenario del Giardino d’Europa, tra i prati dell’Arboreto del Tesino che faranno da teatro naturale all’evento.
Il luogo del concerto dista appena 1 km dall’abitato di Pieve Tesino, lungo la strada che porta all’abitato di Cinte Tesino.
 
Per garantire un comodo accesso all’area del concerto, in prossimità del Giardino d’Europa verranno predisposte diverse aree parcheggio gratuite, adeguatamente segnalate.
Il concerto avrà inizio alle 15, ma non è da escludersi un avvio leggermente anticipato qualora l’instabilità delle condizioni metereologiche lo rendessero necessario: il consiglio è pertanto quello di raggiungere la location con un anticipo di almeno un’ora.
In caso di pioggia l’evento verrà ritardato alle 17 e spostato all’interno della palestra di Pieve Tesino, dove, dati i limiti di capienza della struttura, l’ingresso sarà garantito solo fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Ulteriori comunicazioni a questo proposito verranno fornite attraverso i canali social della Fondazione Trentina Alcide De Gasperi e di Lagorai d’inCanto.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni