Home | Pagine di storia | Alcide De Gasperi | Alcide De Gasperi e il Trentino a Matera

Alcide De Gasperi e il Trentino a Matera

Un legame che si rinnova, nel nome della Costituzione, il prossimo 30 ottobre

Lo statista trentino è nel cuore dei materani per aver ispirato la legge nel 1952 che sfollò la popolazione dai «Sassi», allora in condizioni invivibili.
Il 30 ottobre prossimo una qualificata delegazione dal Trentino, con il vicepresidente della Provincia autonoma Mario Tonina, il sindaco di Trento Alessandro Andreatta, il presidente del Consorzio dei Comuni trentini Paride Gianmoena, il direttore del Museo storico del Trentino Giuseppe Ferrandi e una delegazione della Cooperazione guidata dalla presidente Marina Mattarei, rinnoverà questo legame di amicizia partecipando ad un evento che mette al centro la Costituzione: un incontro tra studenti dei licei Da Vinci di Trento e Duni di Matera ed una lectio della Giudice Costituzionale Daria de Pretis dal titolo «La Costituzione aperta al mondo».
E, vera chicca, sarà esposta solo per pochi giorni la preziosa versione originale della Costituzione «ritrovata» (una delle tre esistenti) che fu proprietà di De Gasperi, donata dalla figlia Maria Romana alla Fondazione Museo storico del Trentino.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni