Home | Pagine di storia | Alluvione 1966 | Tra un mese il 50esimo anniversario dell’Alluvione del 1966

Tra un mese il 50esimo anniversario dell’Alluvione del 1966

Chiediamo ai lettori di inviarci testimonianze, ricordi, foto e quant’altro possa contribuire a ricostruire l’evento che segnò l’inizio della rinascita del Trentino


 
Tra un mese ricorrerà il 50esimo anniversario dell’alluvione che nel 1966 sconvolse l’Italia e in particolare il Trentino.
Fu una delle più grandi calamità naturali che sconvolsero il territorio nel XX Secolo.
I Trentini delle zone sconvolte furono a due passi dall’ennesima emigrazione di massa.
E invece fu proprio in quell’occasione che il Trentino iniziò a cambiare la sua storia grazie a tre fattori.
 
Il primo è che l’Italia aveva imparato molto dall’alluvione del Polesine, avvenuta nel 1961. Gli abitanti del delta del Po, praticamente abbandonati dallo Stato, si dispersero per l’Italia e per il mondo. Stavolta lo Stato non poteva abbandonare i suoi cittadini.
Il secondo è che a Roma c’era un politico italiano molto potente, Flaminio Piccoli. Qualche anno dopo sarebbe diventato segretario nazionale della Democrazia Cristiana, ma già nel 1966 era uno dei potentati del Paese.
Il terzo è che a Trento la neonata e piccola Provincia autonoma aveva eletto al proprio vertice un personaggio destinato a passare alla storia come Padre dell’Autonomia trentina: Bruno Kessler.
 
Fu grazie a questi tre fattori – e in particolare alle capacità operative di Kessler – che il Trentino si rimboccò le maniche e iniziò a lavorare. La volontà di reagire non era mai mancata e per la prima volta c’erano i soldi.
I Trentini si diedero da fare e in breve non solo ricostruirono il territorio, ma non smisero mai di lottare per la propria terra.
Per questo è all’alluvione del 1966 che noi facciamo risalire la partenza del riscatto del Trentino.
Tra un mese, il 4 novembre 2016, dedicheremo un ampio servizio all’alluvione del 1966.
Per questo chiediamo ai lettori di inviarci testimonianze, aneddoti, ricordi, foto e quant’altro possa contribuire a ricostruire quell’evento.
 
redazione@ladigetto.it – 0461 1920281 – 340 5783522

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni