Home | Pagine di storia | Memoria | Ricordato a Milano Arrigo Castelli, inventore del magnetofono

Ricordato a Milano Arrigo Castelli, inventore del magnetofono

Trentino e Lombardia unite nel ricordo dell'illustre trentino. All'iniziativa hanno partecipato l'assessore Bisesti e il sindaco di Cavareno Zini

image

>
Trentino e Lombardia unite nel ricordo dell'inventore del magnetofono, Arrigo Castelli. Oggi a Milano, presso l'Auditorium Gaber Palazzo Pirelli, si è tenuto un evento dedicato a un personaggio che ha rivoluzionato il mondo della registrazione con le sue geniali invenzioni.
«Il cavalier Arrigo Castelli era molto legato al Trentino, in particolare alla Val di Non dove conobbe Liliana Nava, che divenne sua moglie. Qui, a Cavareno, negli anni Sessanta del secolo scorso fondò L'Elettronica Trentina, e ricevette da Bruno Lunelli, fondatore della storica azienda Spumante Ferrari, il titolo di Pioniere dell'Industria Trentina - è stato il ricordo dell'assessore alla cultura Mirko Bisesti, presente oggi a Milano insieme al sindaco Luca Zini -. Da Cavareno i suoi elettrocardiografi Cardioline furono esportati in tutto il mondo. Oggi siamo qui, insieme ai referenti della Regione Lombardia, ad alcuni esperti e a tanti studenti per raccontare la storia di alcune delle sue invenzioni, ma nelle prossime settimane stiamo organizzando altri appuntamenti in Trentino, coinvolgendo le scuole, per far conoscere questo straordinario inventore che ha dato prestigio e valore al nostro territorio», ha concluso l'assessore Bisesti.
 
L'iniziativa, promossa dalla Regione Lombardia a 100 anni dalla nascita, era dedicata alle scuole e ha visto la partecipazione di esperti che collaborano con la Nasa che, attraverso proiezioni video, hanno ricostruito lo sbarco dell’Apollo 11 nel 1969. Fra i partecipanti vi erano: Luigi Pizzimenti, direttore Spazio Magazine storico del programma Apollo; Mirco Roppolo, conduttore radiofonico, collezionista e restauratore di apparecchi elettronici vintage; Ivano Chiesa, avvocato; Calogero Marchese, attore teatrale e televisivo; Enrica Galazzi, professoressa di linguistica francese Università Cattolica Milano; Roberto Spampinato, giornalista e reporter. All'Auditorium Gaber sono stati esposti prototipi di magnetofoni ed elettrocardiografi e alla fine della mattinata sono stati consegnati agli studenti attestati di partecipazione all’evento.
 
Arrigo Castelli (1921 - 2007) fu l'inventore del magnetofono e dell'elettrocardiografo; suo è lo strumento che registrò le voci degli astronauti della Missione Apollo 11 sbarcati per la prima volta sulla luna nel 1969. Ispirato e accompagnato dall'idea che l'invenzione dovesse essere alla portata di tutti e per tutti, realizzò prodotti sempre più compatti abbattendo i costi. Con lo stesso principio di registrazione Castelli progettò e brevettò in maniera pionieristica l'elettrocardiografo (scrivente su carta), tanto da aggiudicarsi il titolo di Pioniere dell'Industria Trentina. Per amore di sua moglie, Liliana Nava, conosciuta in Val di Non, decise di avviare la progettazione di elettrocardiografi costruendo la sua fabbrica a Cavareno.
Affascinato dal territorio e dalla popolazione che lo accolse con grande gioia creò un indotto lavorativo importante che ha dato lavoro a molte persone, tra cui molte donne. Avveniristico, sempre sul campo, ha scommesso sul territorio trentino trasformandolo in polo attrattivo tecnologico. Da qui sono partite le grandi spedizioni degli apparecchi medicali che hanno raggiunto gli ospedali di tutto il mondo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande