Home | Coronavirus | Coldiretti: «Bene l'arrivo turisti stranieri in Trentino Alto Adige»

Coldiretti: «Bene l'arrivo turisti stranieri in Trentino Alto Adige»

Il presidente Barbacovi: «per la nostra regione fondamentale l’arrivo di turisti dall’estero grazie al Green Pass»

image

>
«Il green pass che consente gli spostamenti tra Paesi dell’Unione Europea rappresenta un’ottima notizia per il Trentino Alto Adige, regione di confine che da sempre punta anche sul turismo straniero.»
Questo il commento del presidente di Coldiretti Trentino Alto Adige Gianluca Barbacovi in merito allo sblocco dal primo luglio del green pass europeo che, secondo un’analisi della Coldiretti, salverà l’estate per un valore di 11,2 miliardi per il sistema turistico nazionale con l’arrivo degli stranieri in vacanza in Italia.
 
La spesa per il cibo – sottolinea la Coldiretti – è diventata in Italia la principale voce di spesa delle vacanze Made in Italy con circa 1/3 del budget in un Paese come l’Italia che può vantare il primato mondiale della qualità dell’alimentazione.
Una boccata di ossigeno per la filiera della ristorazione poiché con il green pass Ue possono venire in Italia i 28 milioni di turisti europei che prima della pandemia erano venuti in vacanza durante l’estate, sulla base dell’analisi della Coldiretti sui dati di Bankitalia.
 
«Il ritorno dei vacanzieri dall’estero in Italia è infatti strategico per l’ospitalità turistica nelle mete più gettonate anche perché – continua la Coldiretti – i visitatori da questi paesi stranieri hanno tradizionalmente una elevata capacità di spesa.
Sono infatti Germania, Francia e Gran Bretagna i Paesi con il maggior numero di pernottamenti in Italia prima della Pandemia seguiti però dagli Stati Uniti di Biden con i quali è necessario al più presto trovare un accordo.
«Ma il green pass – conclude la Coldiretti – è importante anche per le vacanze degli italiani che in più di un caso su tre (36%) non hanno ancora deciso anche per le incertezze sull’evoluzione della pandemia Covid e sulle possibilità di spostamento sulla base dell’analisi Coldiretti dell’indagine di Notosondaggi.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni