Home | Coronavirus | Coronavirus, Questura di Trento: una sfida da vincere insieme

Coronavirus, Questura di Trento: una sfida da vincere insieme

A Rovereto denunciati due ragazzi che volevano prendere il treno per il sud – A Riva del Garda uno straniero è stato trovato a spasso per vendere droga

Non si fermano i controlli della Polizia di Stato per far rispettare le misure emanate dal Governo per contrastare la diffusione del coronavirus e continuano, costanti, le azioni contro lo spaccio delle sostanze stupefacenti.
 
 Alcuni interventi più significativi 
Uno straniero durante il controllo della Volante, tentava di sottrarsi, strattonando uno degli operatori per darsi alla fuga verso il centro cittadino.
Inseguito a piedi, veniva raggiunto e portato in Questura.
Dopo i rilievi foto dattiloscopici, gli veniva notificato l’Ordine del Questore di Trento di uscire dal territorio nazionale e denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale e Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità.
A Rovereto la Volante, denunciava due ragazzi che volevano prendere il treno per andare al sud.
 
A Riva del Garda gli Uomini del Commissariato denunciavano un giovane straniero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, violazione dell’art. 650 e infine per guida senza patente.
L’uomo veniva fermato dalla Volante verso le ore 19.00, mentre stava percorrendo via Graz.
Chiesto il motivo del suo movimento, lo straniero dichiarava che sua madre era all’estero e stava andando a controllarne l’abitazione, che peraltro, era in direzione opposta a quella del suo senso di marcia.
Gli agenti, viste le numerose incongruenze, decidevano di ispezionare l’auto trovando all’interno circa 25 grammi di sostanza stupefacente di tipo Marijuana.
Nel contesto appuravano, anche, che la patente era stata sospesa da circa 3 anni.
Per questi motivi veniva denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, violazione della direttiva contro la diffusione del coronavirus e per guida senza patente.
 
Sono giorni difficili e complicati, commenta il Vice Questore Salvatore Ascione, ma solo restando in casa riusciremo tutti insieme a vincere questo nemico subdolo e insidioso.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni