Home | Economia | Artigianato | Fai da te col legno: attrezzi indispensabili e consigli utili

Fai da te col legno: attrezzi indispensabili e consigli utili

Generalmente tutti possiedono utensili comuni come chiodi, viti, cacciaviti e martelli... Ma in realtà manca sempre qualcosa

Il legno è uno dei materiali più affascinanti da lavorare e allo stesso tempo uno dei più semplici.
Per questa ragione è perfetto per tutti gli amanti del bricolage e del fai da te, poiché permette di realizzare creazioni e manufatti davvero molto interessanti.
Le lavorazioni del legno non sono complicate, però, prima di mettersi all’opera, è bene pensare nei dettagli cosa creare e munirsi degli attrezzi giusti.
 
 Gli attrezzi manuali  
Per lavorare il legno occorre innanzitutto dotarsi di una serie di attrezzi manuali.
Generalmente tutti possiedono utensili come chiodi, viti, cacciaviti e martelli. Altri invece vanno acquistati.
Oltre che nelle officine tradizionali si possono trovare sul web a prezzi vantaggiosi.
È importante, tuttavia, acquistare articoli di qualità, anche per le piccole lavorazioni casalinghe, al fine di evitare spiacevoli incidenti.
 
Dunque, gli attrezzi manuali fondamentali che servono per realizzare progetti di qualità sono:
• Segaccio manuale: utensile leggero e maneggevole ma allo stesso tempo robusto. Consente di realizzare tagli specifici con il minimo sforzo e ha un prezzo davvero irrisorio. Attenzione però alla lunghezza della lama. I segacci con lame troppo corte potrebbero rivelarsi inutili per certi tipi di lavorazioni.
 
• Trapano a manovella: è uno strumento che offre una grande precisione quando si ha a che fare con lavorazioni di piccole dimensioni. Sebbene si possa pensare che il trapano elettrico serva per semplificare i lavori, al contrario è limitante quando si tratta di rifinire dettagli e particolari.
Altri oggetti utili sono sicuramente pinze, livelle, tenaglie, raspe, carta vetrata, scalpello, martello e pialla.
 
 Gli attrezzi elettrici  
Per lavori più importanti anche nel contesto del fai da te, servono spesso attrezzi elettrici in grado di velocizzare ed ottimizzare tutte le fasi. Sono immancabili in un’officina casalinga che si rispetti:

Troncatrice per legno. Serve per effettuare tagli dritti o inclinati su pezzi di legno di spessore e larghezza illimitati. Una troncatrice elettrica permette di lavorare in maniera molto comoda. La lama circolare alimentata dal motore deve essere fatta ruotare e avvicinata al pezzo di legno che si desidera tagliare (che deve essere appoggiato su un piano).
 
• Seghetto alternativo. A differenza del segaccio manuale consente di fare meno fatica in lavori di maggiore entità e più impegnativi. Oltre che essere molto pratico è facile da utilizzare.
 
• Levigatrice. Per concludere nel migliore dei modi la lavorazione del legno, questo strumento consente di realizzare superfici lisce, eliminando ogni piccolo difetto e imperfezione.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande