Home | Economia | Commercio | Come risparmiare con le grandi marche della moda?

Come risparmiare con le grandi marche della moda?

Un obiettivo all’apparenza impossibile... ma solo in apparenza. Guida allo shopping

L’obiettivo del risparmio è un evergreen nel campo della moda. Saldi, promozioni e piccoli sconti sono spesso la ragione che spinge all’acquisto.
Ma come risparmiare pur scegliendo qualità ed esclusività dei brand più famosi? Un obiettivo all’apparenza impossibile. Solo in apparenza però.
Sì, perché con le dovute attenzioni si può puntare a un concreto risparmio pur approfittando di quelle firme che fanno la differenza nel guardaroba di ogni fashion lover. Va anzitutto analizzato il mercato di riferimento.
 
Orientarsi in un’offerta tanto articolata è un requisito irrinunciabile. Il primo passo da compiere riguarda l’individuazione di due principali contesti d’acquisto: i negozi tradizionali e gli shop digitali.
Malgrado il contributo di crescita apportato dalla pandemia, la rete di negozi fisici è ancora uno dei principali canali d’accesso all’esperienza d’acquisto.
Purtroppo gli store tradizionali vanno incontro a spese fisse molto importanti e allo stesso tempo hanno un pubblico limitato necessariamente dai vincoli fisici.
Queste sono solo alcune delle condizioni che portano a prezzi poco abbordabili.
 
Chi punta al risparmio deve quindi necessariamente concentrare i propri sforzi sull’online.
Sì, perché il web permette anzitutto di ridurre le intermediazioni e poi agli operatori di rivolgersi a un pubblico molto più ampio.
Ciò consente l’applicazione di promozioni che non trovano riscontro nei negozi fisici.
C’è un ulteriore vantaggio dal punto di vista del consumatore. È semplice porre a confronto tantissime vetrine nello spazio di appena qualche click. Un raffronto che spinge gli e-shop alla presentazione di prezzi concorrenziali.
 
Va fatta però attenzione, il web può riservare spiacevoli imprevisti a chi non seleziona con cura il venditore e valuta esclusivamente il prezzo.
Conviene rivolgersi a operatori specializzati nella vendita delle creazioni dei top designer, come ad esempio outlet scarpe uomo su B-exit.
Il venditore deve infatti garantire l’assoluta originalità dei prodotti, disporre di un servizio di assistenza clienti e magari delle recensioni verificate che possano attestarne l’autorevolezza nonché la soddisfazione legata all’esperienza d’acquisto. 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande