Home | Economia | Commercio | Come far decollare un portale e-commerce in 5 step

Come far decollare un portale e-commerce in 5 step

I suggerimenti che vanno dal layout alla velocità di risposta, dalla semplicità di funzionamento alla campagna SEO mirata

Al giorno d’oggi sono sempre di più le realtà commerciali che scelgono di aprire un proprio e-commerce, consapevoli del fatto che vendere online è ormai indispensabile per incrementare le vendite e dunque aumentare i profitti.
È importante ricordare però che aprire uno shop virtuale non è sufficiente per raggiungere i propri obiettivi, perché il web è ormai pieno di e-commerce e la concorrenza è dunque altissima.
Per far decollare il proprio shop online è necessario mettere in atto una serie di strategie considerate oggi fondamentali: vediamo quali.
 
 #1 Puntare sul layout responsive  
Innanzitutto, è bene tenere a mente che al giorno d’oggi la maggior parte degli utenti visita gli e-commerce da mobile piuttosto che da PC. Per tale ragione, conviene puntare su di un layout responsive, che sia dunque ottimizzato per i dispositivi mobili e risulti di facile navigazione.
 
 #2 Investire in una campagna SEO mirata  
Uno degli obiettivi principali al giorno d’oggi dev’essere quello di ottenere un posizionamento ai primi posti di Google, altrimenti si rischia che il proprio portale e-commerce non venga nemmeno trovato dagli utenti e risulti dunque del tutto inutile.
Per questo motivo, è fondamentale investire in una campagna SEO che sia mirata e completa.
Questa attività infatti consente al portale di essere più visibile all’interno dei motori di ricerca come Google e di comparire tra i primi risultati quando l’utente digita determinate parole chiave selezionate.
La SEO è oggi l’attività più importante per chi ha un sito web e vuole ottenere visibilità online.
 
 #3 Non sottovalutare la velocità del portale
Un aspetto che non si dovrebbe mai sottovalutare è poi la velocità di caricamento delle pagine del portale e-commerce. Si tratta di un dettaglio che spesso passa in secondo piano ma che fa una grandissima differenza per gli utenti. È stato infatti dimostrato che se le pagine impiegano troppi secondo a caricare, le persone tendono ad abbandonare il portale e questo significa perdere potenziali clienti.

 #4 Investire in pubblicità e sponsorizzate
Proprio perché la concorrenza all’interno del web oggi è parecchia, potrebbe rivelarsi un’ottima idea investire in pubblicità e sponsorizzate nei social network principali come Facebook ed Instagram.
Si tratta di un’opzione che vale sicuramente la pena prendere in considerazione, anche perché il budget da investire non è particolarmente elevato e si riescono ad ottenere spesso dei risultati davvero sorprendenti con una campagna mirata.
 
#5 Semplificare l’intero processo di acquisto
Un ultimo aspetto da non sottovalutare riguarda il processo d’acquisto in sé, che in molti portali è ancora piuttosto macchinoso e complesso.
Questo tende a scoraggiare i potenziali clienti, che preferiscono avere la possibilità di accedere in modo semplice e veloce (attraverso il proprio account Google o Facebook ad esempio) ma non solo. Anche lo stesso metodo di pagamento fa la differenza, perché maggiori sono le alternative e più semplice sarà per il cliente concludere la transazione e procedere con l’ordine.
 Questi sono tutti dettagli importantissimi, che non vale la pena sottovalutare perché fanno una grande differenza e incidono in modo netto sule vendite.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande